Utente 238XXX
Salve, ho 33 anni e da qualche mese soffro di calo del desiderio sessuale, con conseguente deficit erettivo. In ogni caso, quando l'erezione avviene ,ed avvengono anche erezioni spontanee notturne e mattutine, il rapporto sessuale ha uno sviluppo normale e soddisfacente.
Premetto che con la mia fidanzata le cose vanno a meraviglia, ma in seguito al protrarsi del problema ho deciso di fare una visita andrologica.
In seguito ai controlli effettuati (ecodoppler penieno, ecografia) l'andrologo mi ha detto che fisicamente sto bene, che non c'è alcun problema fisico nel pene, considerata soprattutto la mia età, il fatto che non assumo farmaci di alcun tipo nè ho mai subito interventi chirurgici in nessuna parte del corpo. E, sia durante le erezioni e i rapporti, sia in condizioni normali, non ho dolori.
L'andrologo mi ha comunque consigliato di effettuare alcuni esami del sangue, di cui riporto i risultati:

TSH 1,71 ul/ml (valori di riferimento 0,47-4,74)
FT4 0,84 ng/dL (valori di riferimento 0,71-1,85)
Prolattina 21,87 ng/ml (valori di riferimento 3,28-19,68)
LH Luteotropina 1 mlU/ml (valori di riferimento 2-12)
Testosterone 5,66 ng/ml (valori di riferimento 1,95-11,38)

A quanto pare la prolattina è alta....devo preocciparmi?
Vi chiedo gentilmente di darmi una risposta, in attesa della nuova visita con l'andrologo.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il quadro ormonale evidenzia un calo dell'LH e dell'FSH che potrebbe avere una relazione con i tassi di prolattinemia lievemente alterati.Va da se che il quadro clinico va visto nella sua complessità,senza creare eccessive attenzioni al singolo dosaggio.Segue i consigli dello specialista di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Egregio dott. Izzo, la ringrazio per la risposta.
In attesa di un nuovo consulto dal mio andrologo, la cui data finora è incerta, volevo semplicemente sapere il suo parere...si tratta di un quadro preoccupante o facilmente risolvibile? Ho ricontrollato i valori dell 'LH e del FSH che risultavano da analisi fatte circa un anno e mezzo fa, ed in effetti i valori attuali sono inferiori. Cosa vuol dire?
Grazie mille in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ho ipotizzato un possibile rapporto tra una iperprolattinemia,peraltro modesta,ed un calo delle gonadotropine ipofisarie ma,una eventuale strategia terapeutica non può essere tracciata dalla nostra postazione telematica.Non è il caso di allarmarsi ma solo di interessarsi...Cordialità.