Utente 318XXX
+Le extrasistoli... quando il cuo...+Quando il cuore batte male: la f...+Fibrillazione Atriale: considera...buongiorno,
sono qui sperando in un vs. aiuto.
provo a riassumere quella che per me ormai è diventata un odissea senza fine.
partiamo da due mesi fa quando vengo trasportata in ospedale per improvvisi dolori appendicolari e vengo dimessa con un referto che evidenzia una cisti follicolare di 5 cm ed una falda fluida nel douglas.
facccio la cura prescritta, ma comincio ad avere altri problemi, pancia gonfia, lingua bianca ed amara e dolori fortissimi all'appendicite costanti.
in ospedale mi dicono che l'infiammazione ha creato aderenze e quindi avro' questi dolori x sempre.
torno in ospedale faccio altri esami e mi licenziano con il referto virus.
dopo questi episodi comincio ad avere fortissimi attacchi di tachicardia con battito a 140 al minuto e pressione bassa.
vado dal cardiologo quinidi, e faccio l'elettrocardiogramma che rivela questo battito.
mi mettono un holter ed il referto è :
ritmo sinusale con conduzione A-V nei limiti
isolate fasi di bav di 2 grado tipo mobitz (periodismi di LW)
freq. cardiaca minima 45 bmp massima 140 bmp
assenza di extrasistole sovra ventricolari
sporadiche extrasistole ventricolari (89 nelle 24 h) con aspetto tipo bbsn
isolate pause patologiche max di 2156 msec, generate da bav (in orari compresi tra le 5/6 del mattino) nn modifiche significative del tratto st-t

la prova da sforzo invece è test eseguito con pedana mobile interrotto al 2 stadio x esaurimento muscolare in assenza di sintomi e modificazioni ECG ( FREQ CARDIACA MAX 155 B7M PARI AL 84% DELLA F.C. massimale teorica
nn artemie normale adattamento pressorio
ecocolordoppler normale
ora già mi chiedo perchè le mie pause sono patologiche nn superato i 3 sec.
poi faccio tutti gli esami del sangue.
la tiroide funziona benissimo ma certi valori sono alti
fsh 11.84
lh 42.03
progesterone 2
prolattina 19
torno dal ginecologo e mi riscontra un ispessimento della parete uterina, mi dice che il mio ciclo abbondante e questo ispessimento possono essere sintomi di un polipo all'utero.
mi fa rifare tutti gli esami durante il ciclo e mi dice di rivederci.
io ho avuto 'ultimo ciclo il 18 agosto e da 4 giorni ho di nuovo terribili dolori all'appendicite.
oggi per l'ennesima volta ho avuto uno svenimento con seguente tachicardia.
pressione 70/100 quindi buona e forte senso di affaticamento con difficoltà motorie del tratto della bocca (difficoltà a parlare insomma)
anche qui mi dicono che forse c'è un ormone che crea scompensi e mi richiedono anche una visita neurologica.
dopo 4 mesi e migliaia di euro spesi, vorrei capire cosa accade al mio corpo.
sono sempre stata una persona sana e questa angoscia del non sapere mi sta creando difficoltà.
tra i tanti sintomi nuovi nel panorama della mia vita si è aggiunta l'insonnia a causa ddella sindrome delle gambe senza riposo, ed una sensazione di ovattamento alla testa

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

forse L'è sfuggito il parere già espresso dal collega

http://www.medicitalia.it/consulti/Cardiologia/372366/Holter-extrasistole-ed-ormoni


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
GENTILE DOTTORE,
non mi è assolutamente sfuggito ma la mia domanda era di tenore diverso.
a tal proposito, non essendo io un soggetto fobico, ho continuato con cognizione di causa ad andare avanti negli esami e come immaginavo il risultato dell holter era sbagliato, infatti la macchinetta aveva avuto ripetuti blocchi e non aveva ben registrato le pause, cosa di cui si è reso conto il mio neurologo.
per di piu' è stato riscontrato un valore alla resistenza prot.c.att. (apcr-v) pari a 1.24 su >2.1 coagulativo.

gli anticorpi anti nucleo su cellule hep -2 pos 1:80
e proteina c reattiva 0.2

da utente iscritto che crede fermamente ai professionisti che rispondono ritengo giusto porre ulteriori domande se non sono convinta.
io non sono medico, ma vivo nel mio corpo e se quest'ultimo non funziona me ne rendo conto.
io ho solo 35 anni e chiaramente pause patologiche al cuore mi preoccupano, come risultati ormonali di una donna in menopausa.
la medicina è una scienza imperfetta, ed il medico ha spesso bisogno dell'aiuto del paziente per inquadrare le malattie credo...

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentilissima,

condivido a pieno e concordo su tutto quanto Lei scrive, in qualità non solo di Medico ma anche (soprattutto) di essere vivente come Lei.

Non voglio giustificare assolutamente l'intervento del Collega nel consulto indicato ed allegato nel mio precedente post, ma evidenziare i limiti che un consulto on-line presenta in un rapporto telematico medico-utente, ben diverso (giustamente) da quello diretto medico-paziente necessario a formulare una diagnosi precisa come è avvenuto nel Suo caso.

Sono felice, per Lei, che sia stata individuata la causa (tecnica) dal Neurologo.

Questa è la conferma che Medicitalia propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.


Con sincera cordialità.