Utente 319XXX
Salve,

Ho avuto un pneumo torace spontaneo a Settembre del 2011, più di due anni fa. Fumavo (più o meno da 5 anni) e fino all'inizio di quest'anno non ho più fumato. Da Febbraio ho ripreso poco e adesso fumo più o meno 3 sigarette al giorno (a volte esagero). Volevo sapere se il fumo è collegato alle recidive, e se è assolutamente meglio smettere di fumare (tralasciando il fatto che si dovrebbe smettere di fumare a prescindere dal pneumotorace). Inoltre, volevo sapere se dopo due anni la probabilità di recidiva si riduce considerevolmente.

Grazie,
319321
[#1] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, il fumo non è la causa accertata del pneumotorace, anche se può contribuire distruggendo gli alveoli polmonari, ma bensì questo è causato dalla presenza di bolle di enfisema congenito che essendo punti di minore resistenza del parenchima polmonare possono fissurarsi o per sforzi e aumenti di pressione endopolmonari (era chiamata un tempo la malattia dei suonatori di tromba) o per sfortuna, facendo fuoriuscire aria e quindi facendo collassare il polmone. Comunque sempre meglio sarebbe, nei limiti del possibile, smettere di fumare a prescindere dal pneumotorace. Saluti.
[#2] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
C'è da dire che il fumo può contribuire ad indebolire la parete già fragile delle bolle.
Smettere di fumare io lo considererei necessario!