Utente 225XXX
Con la presente per chiedere gentilmente di volermi spiegare il motivo (anche per una mia cultura personale) per cui tra una misurazione e l'altra della pressione e del battito cardiaco i valori sono diversi anche di parecchio pur avendo assunto la stessa posizione da seduto.
Ad esempio questa mattina in cui mi sono alzato alle ore 06.30 avevo i seguenti valori:
alle ore 06.55 avevo come pressione 103/70 e 67 battiti del cuore,
alle ore 07.05: 104/75 e 75 battiti;
alle ore 0710: 120/75 e 87 battiti;
alle ore 07.15: 112/84 e 92 battiti;
alle ore 07.20: 121/81 e 78 battiti;

Non è la prima volta che i valori siano diversi con un certo scarto. Ho effettuato quattro misurazioni per vedere l'andamento. A metà mese devo anche ritirare l'esito dell'ECG Holter.
Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori pressori, cosi come quelli della frequenza variano da un minuto all altro, anche da un secondo all altro in base a vari motivi, tra i quali l emotivita rappresenta quello piu comune.
Lei ha dei valori del tutto normali
Cordialmente
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la cortese risposta. Avevo posto la mia domanda per curiosità personale. A parte il discorso personale, tra tutti gli organi del corpo umano il cuore è sempre stato quello che mi ha sempre più incuriosita. Se non Le crea disturbo appena riceverò l'esito dell'ECG Holter avrei piacere di girarglielo. Grazie e distinti saluti.
[#3] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Mi permetto di inviarLe l'esito dell'ECG Holter eseguito a seguito insorgenza tachicardia di Giungo ed assunzione di 1/4 dei eutorox la mattina dell'esame:

affidabiità dell'esame fino alle ore 7 del secondo giorno di registrazione per distacco elettrodo. Sporadici battiti ectopici ventricolari isolati e sopraventricolari.
Ora Le riporto i totalei dei valori indicati nelle tabelle:
QRS 108132
Forma 0
Prematuri soprav. 2
SVT 0
Prematuri ventricolari 40
Coppie /Triple/Salve/VT/ R su T zero
AF sec. 0
Battiti mancanti 2
Pause/Bradicardie/Bigem./Trigem. zero
Battiti PM 4

FC max. 153 ore 12.00

FC min. 26 ore 06.00

Artefatti sec. 6358

Chiedo gentilmente un Suo parere circa quanto sopra esposto. In particolare saltano maggiornmete all'occhio i dati relativi a FC min e max e Artefatti sec.
Grazie e distitni saluti.

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L esame holter è ricco di artefatti ( circa 100 minti di artefatti) ed in piu i dati numerici sono stai eseguiti dal computer, tant è che il medico che lo ha refertato ha scritto zero pause/ bradicardie.
Il fatto che i dati numerici siano a casaccio e non validati lo dimostra il fatto il computer le avrebbe teovato anche 4 battiti indotti da pace maker.
Si tranquillizzi pertanto
Arrivederci
[#5] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta, mi tranquilizzo? Veramente non sono tanto tranquilla perchè se mi parla di pace maker che, pregando Dio, fino ad ora non ho...
Mi sorge un dubbio di scambio di referto, perchè se nell'Holter mi hanno rilevato una frequenza cardiaca max di 153 ma io non ho avuto nessun sentore di tachicardia, cosa che ho avuto con 135 battiti al minuto.
Dunque consiglia di rifare l'esame presso altra struttura?Grazie e distinti saluti.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi è solo un holter ricco di artefatti.
non vedo alcun motivo di preoccupazione
arrivederci
[#7] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Dott. Cecchini,
mi permetto di disturbarLa per chiederLe gentilmente un Suo parere.
In Giugno, dopo l'assunzione per un mese di eutirox, mi è comparsa la tachicardia.
Da circa un mese l'endocrinologo ha sostituito il suddetto farmaco con tirosint.
Ho notato che la frequenza cardiaca è nella norma (76 battiti da seduta), mentre la pressione arteriosa è aumentata specialmente la minima (85-88).
Mi sembra di capire che la situazione si sia invertita.
Inoltre dopo 5/10 aver rilevato la pressione provo una seconda volta ma da sdraiata e qui i valore scendono anche a 105/66.
Cosa ne pensa Lei?
Grazie e cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Come le ho gia' spiegato ival effetti particolari sui valori pressori.
Le consiglierei di evitare di focalizzarsi su frequenza e pressione.
Arrivederci
cecchini
[#9] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Riassumendo se non ho capito male i farmaci per la tiroide incidono sul sistema cardiaco.
Nel mio caso eutorirox sulla frequenza cardiaca, tirosint sui valori della pressione in particolare sulla diastolica.
Ha ragione a dirmi di non focalizzarmi sul cuore, ma io sento che non sono più come prima ed è difficile sorvolare su ciò che senti dentro al proprio corpo e che ti rende diversa da prima.
Cosa mi consiglia di fare? Lo so che l'ansia amplifica il tutto, ma qualcosa di fondo e di diverso c'è.
Grazie e distinti saluti.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti i valori che lei riporta sono tranquillizzanti. E' opportuno che parli con il suo medico per una terapia ansiolitica.
Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Egr. Cecchini,
mi permetto di disturbarLa nuovamente per porLe una domanda.
Mi sono recata in montagna (1400 m di altitudine) per una vacanza e sin dal primo giorno ho cominciato ad avere mal di testa, dolore all'occhio destro e all'orecchio destro. Mi sono misurata la pressione: da sdraiata circa 120/75, battiti cardiaci nella norma, da seduta la pressione era 136/86.
Normalmente io "porto" la pressione bassa: massimo 110-115/70-75 da seduta.
So che in montagna è fisiologico che la pressione arteriosa aumenta, ma non riesco a capire per quale motivo questa volta mi abbia causato forti disagi. Non è la prima volta che ho soggiornato in montagna e non ho avuto problemi, ma l'ultima volta mi sentivo spossata, senza voglia di mangiare.
Al ritorno a casa ho monitorato con lo stesso apparecchio la pressione la quale era come mia abitudine.
Cosa ne pensa Lei?
Grazie e cordiali saluti.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Anche i valori che lei ha riscontrato in montagna erano assolutamente normali e certo i disturbi da lei lamentati non erano da correlare ad essi.
Torno a ripeterle che lei potrebbe giovarsi di una terapia ansiolitica , e smetta di controllarsi la pressione in maniera cosi' spasmodica....lei ha 33 anni......
Arrivederci