Utente 319XXX
Gentili Dottori,

Scrivo in questa sede telematica, in quanto da ormai troppo tempo (2 anni)vivo in una situazione di stress
provocata da una crescita di peli sull'asta del pene.
Se nelle prime sedute essi erano scuri e molti, oggi la situazione è migliorata ma non da permettermi di evitare l'ennesima seduta.
Oggi sono a quota (17); da una dermatologa.
I peli crescono ancora e alcuni a volte si incarniscono. In questi giorni però la mia attenzione si è spostata su una piccola bolla di color rosaceo,al tatto abbastanza dura che si è formata vicino alla base, la quale dopo l'utilizzo di gentalyn beta si è un po ridotta ma mi da preoccupazioni.

Il medico di base non c'è fino al prossimo lunedì, posso chiedervi se è possibile la trasmissione di una malattia venerea anche se la partner sessuale oramai da 3 anni è sempre la stessa (essendo sicuro al 100% della sua fedeltà) ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se la partner è sicura, assolutamente difficle che si tratti di malattia sessaulmente trasmesse. Veda lunedì che cosa è: probabile pelo incarnito. Ma di qua non so.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio vivamente.
In merito invece alla situazione che facilmente è riconducibile alla ipertricosi dell'asta può dirmi qualcosa in merito ?
Nello specifico leggendo più volte su internet e su questo sito ho assunto che essa è una condizione fisiologica, in quanto esistono follicoli piliferi in quantità diversa da soggetto a soggetto.
Quindi avere i peli in tale sede è una cosa normale ma non è da tutti, giusto ?
L'elettrodepilazione seguita in sede medicale può considerarsi un buon metodo di depilazione definitiva ?
Secondo Lei è consigliabile continuare con tale terapia ? (Considerando gli scarsi risultati avuti con il laser Candela(Gentle-Yag)

La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Argomento di medicina estitca o dermatologia non di andrologia. Chiedo scusa.
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio comunque.
[#5] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Ieri sono riuscito a rubare 5 min al mio medico di base, il quale mia ha confermato la presenza di una ciste sebacea.
E'comune la formazione di tali eccrescenze sulla pelle del pene ?
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Abbastanza