Utente 222XXX
buon giorno scrivo a nome di mio padre che ha 63 anni, ed un anno e mezzo fà ha messo una protesi peniena idraulica tricomponente, dopo tre mesi che gli e stato messo l'impianto, dopo che la ferita non si è mai chiusa per bene, si sono verificati dei problemi al quale ha dovuto rimuovere l'impianto; è iniziato in questo modo, come la spiegavo ha avuto problemi nella chiusura della ferita fuoriuscendo anche i cosi' detti tubicini , dopo aver fatto una cura con antibiotici e migliorata ma non definitivamente. dopo circa tre mesi ha dovuto rimuovere la protesi per cause ben poco chiare, perchè non si capisce ancora se è un riggetto o cosa !!! come posso capire che il materiale non è adatto ? il fatto purtroppo che ha ancora la ferita aperta e continua ad uscire del pus, e si trova in una situazione di dover prendere antibiotici e di non saper cosa fare ... mi sapreste consigliare cosa fare e dove potrei rivolgermi per capire bene questa situazione ? un grazie immenso di aver prestato attenzione alla mia domanda

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Igino Intermite
24% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Se ha rimosso completamente la protesi, la ferita se ben detersa dovrebbe chiudersi, anche se lentamente. La situazione va comunque monitorata dallo specialista.