Utente 319XXX
Salve, mi chiamo Luca e sono un ragazzo di 18 anni. Ho avuto fin da piccolo problemi di fimosi, con il passare degli anni pero' grazie ad una serie di esercizi manuali il problema e' andato svanendo. Infatti adesso il pene si scappella bene, salvo quando e' in erezione perche' il prepuzio scorre con un po' di fatica una volta abbassato. Pero' anche se non ho avuto ancora rapporti sessuali, questo problema penso sia marginale poiche' durante la masturbazione non mi da alcun genere di problema. Il fatto pero' di non aver mai lasciato il glande allo scoperto per lunghi periodi mi ha portato ad un ipersensibilita' tale che non riesco a portarlo scappellato neanche nelle mutante e comunque provo dolore ad ogni genere di sfregamento. Oggi sono andato da un urologo a farmi visitare, in sostanza mi ha consiglaito la circoncisione per due motivi, primo perche' nonostante anche lui mi abbia detto che non ho piu'problemi di fimosi particolari, il pene presenta ancora un "anello" (tipo una lieve strozzatura) alla base del glande quando il pene e' in erezione; e secondo mi toglierei il problema dell'ipersensibilita'. Il problema e' che dopo l'intervento portare il glande scoperto finche' non si abitua sarebbe un inferno e dovrei almeno prendermi una settimana o due a casa da scuola, il che, dato che sto facendo il quinto anno di liceo sarebbe veramente un problema. Voi cosa consigliate? Pensate che nel mio caso la circoncisione sia davvero l'unica soluzione? E in alternativa, cosa potrei fare per diminuire la sensibilita'?
Grazie mille in anticipo.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Credo che il suo urologo abbia ragione ,non credo sia necessario rimanere a casa tanto tempo a causa della ipersensibilità , infatti essa tende ad attenuarsi abbastanza rapidamente . Distinti saluti