Utente 950XXX
Egregio dr. Vannucchi, ben tornato dalle ferie, spero passate bene,

Scusi se approfitto ancora della sua disponibilità, ma lo faccio
per la sua elevata professionalità e schiettezza .

Ho sentito parlare del cloruro di magnesio, come di una "panacea" che risolve
e previene molteplici problematiche nel campo della salute e del benessere
fisico e mentale.

Vorrei sapere se è tutto "quasi vero" e in particolare in quali campi è efficace il
cloruro di magnesio e a quali dosi.

Infine vorrei chiederle che differenza c' è tra il magnesio e il cloruro di
magnesio, in quanto "si dice" che le proprietà del magnesio non sono sovrapponibili a quelle del cloruro di magnesio.
Ringraziandola vivamente per la risposta, la saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
il magnesio trova indicazione in molti trattamenti di vari disturbi specialmente in chi pratica attività sportive in particolare per prevenire crampi muscolari e per diminuire l'ipereccitabilità nervosa in situazioni di stress( o nel caso della donna nella sindrome premestruale) il cloruro di magnesio è uno dei sali che offre un buon assorbimento del magnesio
[#2] dopo  
Utente 950XXX

Iscritto dal 2008
E' vero dr. Vannucchi, che può aiutare chi soffre di artrite/artrosi,
dolori reumatici, cefalea, e può essere utile anche per l' intestino,
per regolare la pressione arteriosa, ecc.
L' eventuale beneficio deriverebbe da una carenza di magnesio, nello
organismo delle persone, o da proprietà specifiche del composto?
Per quanto tempo andrebbe assunto?
Grazie per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
il magbesio può trovare impiego anchw nei disturbi citati da laei per un meccanismo specifico sull'eccitabilità nervosa, è consigliabile utilizzarlo a cicli di 2-3 mesi
[#4] dopo  
Utente 950XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dr. Vannucchi,
assumo il cloruro di magnesio da un mese, 1- 2 volte al giorno; poi assumo pure: Lorazepam, cymbalta (per ansia-depressione-somatizzazioni varie) e tavolta faccio dei cicli di lansox con fans per dolori muscolari vari (ginocchio, schiena, spalla) . Ho notato un alvo tendente a feci poltacee e untuose, lucide, che si attaccano alla parete del w.c.- Può dipendere dall' insieme della terapia, compresa l' assunzione del cloruro di magnesio?
La Ringrazio per la risposta e gli eventuali consigli, sempre opportuni, da parte sua.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
certamente, può dipendere dai farmaci assunti che tendono a modificare la motilità intestinale; ciò non deve considerarsi preoccupante