Utente 700XXX
egregio dottore, dopo un rapporto sessuale avuto ieri sera, tornando a caso e facendo la doccia, ho notato un puntino rosso tra glande e prepuzio premetto che prima di uscire di casa e prima del rapporto non lo avevo. durante il rapporto ho utilizzato il preservativo e il rapporto era con una persona del mio stesso sesso. s tratta di una piccola macchiolina color rosso acceso che per il momento non mi da fastidio.sento solo un leggero fastidio intorno all'uretra. si tratta di una macchiolina con una piccola incavatura verso l'interno sembrerebbe quasi un foro di puntura. cosa può essere? potrebbe darsi che mi sia ferito durante il rapporto nonostante indossassi il preservativo? oppure potrebbe trattarsi di sintomi di una patologia in particolare? grazie per la cortese attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

se il caso persiste per qualche giorno le consiglio la visita Venereologica.

impssibile aggiungere altro oltre ad una ipotesi non vincolante di tipo traumatico.

cari saluti

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Nella nostra città i Centri di Eccellenza Dermatologica non mancano di certo: si faccia indicare dal suo medico di famiglia.

cari saluti

[#3] dopo  
Utente 700XXX

Iscritto dal 2008
gentilissimo dottor Laino la ringrazio infinitamente. quindi lei mi consiglia di attendere qualche giorno e poi vedere il da farsi. da inesperto quale sono volevo chiederle se nonostante il preservativo possono crearsi delle lesioni. volevo poi dirle che quella macchiolina suddet5ta da rosso acceso sta leggermente cambiando di colore e tende a divenire della resta colorazione del resto della parte in cui è sita. lei pensa che mi debba preococcupare? mi scusi se la importuno ancora certamente avrà problemi molto più seri dei miei a cui rispondere ma sa quando si hanno dei fastidi nelle parti intime uno si preoccupa sempre.
grazie mille anticipatamente.
[#4] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
clinica deramtologica Univ La Sapienza di Roma-Pol Umbeerto I.....eccellente, ma anche altri centri sono ad ottimo livello
[#5] dopo  
Utente 700XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per l'indicazione. è colpa mia per avervi dato riferimenti geografici. non sono di roma ma di milano.
[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

chiedendo anticipatamente venia per il non corretto inserimento della mia ultima risposta relativa ad un altro consulto (problema tecnico) sappia che il mio lavoro è impiegato in gran parte alla diagnosi e cura delle patologie genitali, quindi posso comprendere molto bene chi chiede delle informazioni su un problema che affligge quelle zone.

direi di stare sereno, anzitutto e rilancio il mio migliore consiglio in questi casi di attendere qualche giorno e di procedere se è il sintomo persiste con la visita Venereologica.

cari saluti

[#7] dopo  
Utente 700XXX

Iscritto dal 2008
egregio dottor Laino,
ieri sono andato dal mio medico la macchiolina rossa ancora c'è anche se diventa sempre più piccola ma comunque visibile. il mio dottore ha detto che non devo preoccuparmi e mi ha dato un bagnoschiuma con cui lavarmi " Dermico, bagnoschiuma specifico" effettivamente sento un leggero bruciore mentre mi lavo. inoltre gli ho detto che la macchiolina mi apparsa dopo un rapporto sessuale e ho visto che ha fatto non un'ottima faccia anzi ha pensato, dicendomelo chiaramente, che fossi andato con una prostituta; mi ha dato delle analisi del sangue da fare tra cui test per hiv ed epatite c oltre che le altre analisi cliniche comuni ma il rapporto sessuale l'ho avuto neppure una settimana fa quindi facendo il test non credo che esso sia attendibile. sinceramente mi è venuta un pò di di paura e soprattutto ho capito che non credo di poterne riparlare con il mio medico ancor più di dirgli che sono omosessuale. so anche che richiedere quelle analisi è un mio diritto ma ho un pò di imbarazzo. secondo lei dovrei preoccuparmi?
cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
LA comprendo benissimo e ancora una volta voglio stressare il concetto che il medico dovrebbe essere pimadi tutti un confidente : questo per la vostra salute.

Non si crei alcuna remora nel richiedere le analisi che servono, a prescindere dal quadro venereologico che dovrebbe essere visionato direttamente dall'esperto.

cari saluti

[#9] dopo  
Utente 700XXX

Iscritto dal 2008
gentilissimo dottor Laino,
la ringrazio e l'ammiro anzi invidio i pazienti che lei cura perchè da ciò che scrive è un buon medico. dottore, io veramente al medico ho detto che volevo fare una visita venereologica però la mia dottoressa non credo l'abbia tenuto in considerazione; ho insistito un paio di volte ma dopo per non urtare la sua sensibilità non ho più continuato anche perchè le ripeto che non era affatto entusiasta di ciò che le stavo dicendo. comunque in ogni caso sono preoccupato perchè il rapporto che ho avuto era protetto però quella piccola ferita (se di ferita si tratta) potrebbe denotare una rottura del preservativo medesimo anche se non credo si sia rotto. sono assalito dai dubbi. tuttavia dovrò andare ancora dal medico per farle visionare gli esiti e sinceramente chiedere ancora se posso ripetere le analisi hiv e per altre MST mi pesa, anche se deve prescrivermele e lo so. inoltre non credo con tutto il rispetto che sia preparata sul tema, non mi sono sentito molto compreso comunque se palesemente dovesse mostrare dissenso cercherò con educazione di impormi. speriamo bene. lei mi consiglia di effettuare le analisi prescritte anche se l'infettivologo mi ha detto che per esempio per un esito indicativo dell'hiv dovrei effettuare le analisi a 40 e a 100 giorni?
distinti saluti e la ringrazio.

P.s
mi scusi dottore dimenticavo di dirle un'altra cosa. da qualche mese (5 o 6 o anche più) ho anche una bollicina sul frenulo che a volte è trasparente e a volte diviene di un colorito biancastro. fin ora non mi ha dato fastidio ieri l'ho pure mostrata al medico ma nessuna risposta da parte sua (del mio medico). tuttavia le due macchioline non sono correlate. quella rossa mi è comparsa dopo il rapporto sessuale quella bollicina ce l'ho da tempo. poi di certo non sono in grado di fare autodiagnosi quindi non saprei dirle. grazie mille!
[#10] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, intervengo per dirle che può approfittare anche di quest'ultima formazione presente sul frenulo per chiedere (sempre con la dovuta educazione) di poter effettuare una visita Venereologica che come già anticipatole dai miei Colleghi rimane fondamentale per chiarire tutti i suoi dubbi e perplessità.
Cari saluti
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Confidi nel rapporto fra medico e paziente: la cortesia la pazienza e la comprensione reciproca rende sempre buooni frutti.

cari saluti
[#12] dopo  
Utente 700XXX

Iscritto dal 2008
gentilissimi dottori Laino e Benini prima di tutto vi ringrazio ancora della vostra cortesia. volevo comunicarvi che il puntino rosso è sparito. quindi probabilmente sarà stata una ferita. volevo chiedervi se anche in presenza del preservativo possono verificarsi ugualmente delle ferite durante il rapporto? grazie mille!

p.s. nonostante il sapone la bollicina bianca continua a permanere però ripeto è da questo inverno che ce l'ho e durante l'inverno non ho avuto rapporti con nessuno. da cosa può dipendere? grazie ancora e scusatemi.
[#13] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, per quanto riguarda i traumatismi in corso di rapporti sessuali seppur protetti dal preservativo la risposta è che si, si possono avere.La "bollicina bianca" può rientrare in una condizione fisiologica,vanno però escluse problematiche di tipo virale che solo l'occhio esperto del Venreologo può fare.
Cari saluti