Utente 281XXX
Salve Gentili Dottori,

Dovrei effettuare delle analisi di laboratorio e volevo chiedervi la procedure che devo seguire per portare il materiale a fare analizzare.

La prescrizione che mi è stata fatta è questa: <Spermiocoltura ed urinocoltura per ricerca germi comuni e miceti, ricerca clamydia trachomatis e mycoplasma, ureaplasma nel liquido seminale. Tampone solco balano-prepuziale per clamydia.>

Come devo raccogliere le urine e lo sperma, quanto tempo prima, e per quanto riguarda lo spermiogramma devo astenermi da rapporti i giorni precedenti?
Inoltre come devo fare per il Tampone, immagino facciano loro in laboratorio mentre io in questo caso non devo portare niente...?

Scusate per le domande, ma non mi è stato spiegato nulla alla visita, che come tutto avviene a Roma si è svolta sbrigativamente.

Grazie per le Vostre risposte, e rinnovo i complimenti per questo sito che davvero trovo sempre più necessario.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

prima di procedere con esami inutili sarebbe necessario che ci spiegasse i suoi sintomi ed il tempo che sono presenti, se ha avuto rapporti sex e se la sua partner ha problematiche infiammatorie/infettive.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,

la prescrizione è stata fatta da un andrologo che mi ha visitato presso un ospedale romano, una mesata fa all'incirca.

I sintomi erano un po' scomparsi e non avevo effettuato le analisi consigliate, mentre ora i sintomi da una settimana circa si sono nuovamente manifestati.

E consistono in un lieve prurito sul pene, arrossamenti e talvolta puntini rossi sul glande, un deciso prurito nella zona del pube. Ogni tanto sento anche qualche scossetta al pene.

Ho avuto rapporti sessuali non protetti, e credo che la compagna non abbia problematiche infiammatorie.

Aggiungo che da oramai molto tempo ho un indolenzimento al testicolo sinistro, o forse nella parte sinistra della scroto, mi è stato diagnosticato un varicocele sx e prima o poi farò un'ecografia.

Questo prurito comunque non c'è da molto tempo ma da circa un mese.

Grazie per l'attenzione.


[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la sintomatologia che descrive sembra solo interessare la parte esterna e quindi andrebbe ripetuta una visita per valutare come procedere.

Ancora cordialità