Utente 704XXX
Salve, ho vari problemi al pene: curvatura verso il basso in erezione; il glande non fuoriesce del tutto in erezione; durata dell'erezione; dimensioni del pene. La mia domanda è questa: è possibile risolvere tutti questi problemi? Non ho effettuato ancora un controllo perchè ho un pò timore, però facendo ricerche su internet ho letto che "la curvatura e la mancata fuoriuscita totale del glande (fimosi)" sono risolvibili tramite operazione. E' pericolosa come operazione? Dopo l'operazioni ci sono rischi? E' costosa? Una volta operato è possibile risolvere anche il problema dell'erezione? Il problema della durata dell'erezione può essere dovuto al restringimento del glande da paarte del prepuzio? Le dimensioni del mio pene saranno ancora più ridotte dopo l'operazione? La misura è di 12 cm in erezione, c'è una cura o qualcos'altro per portarlo a misure medie? Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, è possibile che tutti i sintomi da lei descritti siano collegati la cosa migliore è rivolgersi ad un urologo che visitandoloa faccia una diagnosi precisa ed imposti un adeguata terapia
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore sia il recurvatum penieno che la fimosi si risolvono chirurgicamente, nel suo caso possibile anche in un unico intervento, in genere c'è un lieve accorciamento del pene con possibile beneficio sulla fase erettiva,la fimosi cioè il restringimento del prepuzio non ha alcuna correlazione con la durata della sua erezione.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#3] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Probabilmente la sua disfunzione erettile potrebbe essere correlata a risvolti psicologici legati al recurvatum ed alla fimosi.
Le consiglio una visita specialistica. Il recurvatum se non preclude l'attività non deve essere operato per forza. La fimosi si.La lunghezza del pene è nella media. Liberando il glande dal prepuzio e dalle eventuali sinechie aderenziali formatesi potrebbe guadagnare anche alcuni centimetri.
saluti