Utente 319XXX
Salve e' almeno un anno che io e la mia compagna tentiamo di avere un figlio, lei ha effettuato le normali visite ginecologiche e dal punto di vista funzionale e morfologico tutto ok, cosi' decido di andare a fare uno spermiogramma in accordo con la ginecologa e il medico di base in un laboratorio analisi privato vicino casa.
Prelievo fatto a casa
Tempo di consegna con un tragitto effettuatoa piedi circa 30' (forse qualche minuto di piu')
astinenza 3 gg
in contenitore sterile
risultato disastroso:

volume 4,6 ml
liquefazione completa entro 20'
viscosita nella norma (dice cosi')
ph 7,7
conta spermi <1,0 milioni/mil (dice propio cosi')
mobilita / (una barretta, non so che vuol dire)
morfologia / (uguale a sopra)
striscio rari leucociti
esame colturale tutto ok

premesso che vada ripetuto e' il numero che mi spaventa <0,1 mil/mil
la domanda e': e' verosimile che incapacita o inesperienza possano dare risultati in termini di concentrazione cosi' preoccupanti?Sono parecchio in ansia!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non perda la testa e non metta il carro davanti ai buoi!

Vi è un primo dato clinico negativo, dovuto ad un esame fatto forse in una struttura non dedicata ed aggiornata.

Non perda altro tempo prezioso ed senta in diretta in primis il suo medico curante e poi a ruota, su eventuale suo consiglio, un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana; bisogna ripetere infine con lui l'esame in un laboratorio aggiornato ed appropriato e alla fine eventualmente, fatto il tutto, ci si riaggiorna, se lo desidera.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille ci risentiamo alla prossima.
[#3] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Salve dott Beretta,
Come Programmato mi sono recato da uno specialista in data 01/sett/2013 che mi ha visitato e mi ha fatto fare un ulteriore spermiogramma i risultati del quale sono stati meno catastrofici infatti:

volume 2,4
fluidificaz. completa
viscosita' aumentata
agglutinazioni assenti
Concentrazione 14mil/ml
Motilita' 47%
tipo A 8%
tipoB 22
tipo C 17
immobili 53%
forme normali 3%
forme anomale 97%
anomalie testa70%
anomalie collo 25%
anomalie flagello 2%
il test di frammentazione non l'ho ancora ripreso.....

La mia compagna nel frattempo ha effettuato isterosalpingografia tutto ok tube pervie..

mi e' stata prescritte una cura a base di Erectosan, vit c, ac folico, vit e
abbiamo riprovato solo due volte perché un mese abbiamo saltato per via dell'esame alle tube con contrasto.....

devo rifare delle analisi, esame ecografico e nuovo controllo a breve....

io sono in "discreto" sovrappeso 110 kg per 183 cm
uso la sigaretta elettronica (non so quanto possa influire)
io e la mia compagna abbiamo 35anni ne compiremo 36 nel 2014

non so se tranquillizzarmi o continuare a preoccuparmi.....
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senza drammi ma senza sottovalutare nulla e senza perdere molto tempo, continui a seguire le indicazioni del suo andrologo e quelle del ginecologo di sua moglie, bisogna arrivare a definire bene il vostro problema e risolverlo.

Nel frattempo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Ancora un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille della risposta...soprattutto cosi' veloce
mi e' venuta in mente una domanda....
Secondo la sua personale esperienza (e premesso che continuero' a tenermi sotto controllo da figure professionali adeguate, anche se tutto dovesse in qualche modo risolversi), quante probabilita' ho di avere un/una filglia/o naturalmente?
So che e' la solita domanda da paziente ansioso e che lei on line non ha di sicuro mezzi e informazioni adeguate su di me pero' io gliela faccio lo stesso ogni risposta e consiglio sara' bene accetto e gradito come i precedenti del resto...
Grazie ancora e saluti dott. Beretta
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

si è fatto da solo la domanda e dato da solo la risposta.

Questo è un classico quesito a cui solo il suo andrologo, quello vero, potrà rispondere in modo preciso e corretto.

Ancora cordiali saluti.