Utente 298XXX
salve gentili dottori, tra qualche mese dovrò sottopormi all'intervento maxillofacciale per correggere una malocclusione di II classe dentoscheletrica, la quale ha provocato anche la deviazione del setto e una forma grossolana del naso. nel caso in cui volessi rifarmi il naso e correggere il setto dopo l'operazione, quanto tempo dovrò attendere prima che si formi il callo osseo? il naso in seguito all'operazione potrebbe risultare persino più grande e sproporzionato di prima? anche se verrò operato in ospedale, sarebbe possibile operare in una volta sola sia la bocca che il naso, l'uno dal chirurgo maxillofacciale e l'altro da un chirurgo plastico privato, grazie all'intubazione submentale? grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
discuta con il suo chirurgo di fiducia che la opererà la problematica del naso: durante l'intervento di correzione della occlusione é infatti possibile eseguire anche la rinosettoplastica, ma tale opportunità deve essere prevista dall'operatore.
Dalle sue parole si comprende che l'intervento prevederà il solo avanzamento mandibolare, che formalmente può essere eseguito contestualmente alla rinosettoplastica.
Le consiglio pertanto di interpellare al riguardo il suo chirurgo di fiducia piuttosto che informarsi su metodiche di intubazione assolutamente non necessarie ne applicabili in un intervento di chirurgia ortognatica: l'impiego del suo tempo in tal senso le consentirà di avere risposte pertinenti alle sue personali necessità e gratificanti al fine di fugare i suoi dubbi e darle serenità in vista dell'intervento.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
grazie dr diaspro per la risposta, le info sull'intubazione submentale le ho trovate in un sito di chirurgia maxillofacciale delle malocclusioni che si può trovare nella prima pagina di google digitando "intubazione submentale chirurgia ortognatica", e nel mio caso purtroppo non si deve solo far avanzare la mandibola ma anche allargare il palato e riposizionare il mascellare con le fort I. dato che la malocclusione, oltre a causarmi problemi di respirazione, ha dato una forma sgradevole al naso (gibbo e dorso arcuato) gradirei sapere dopo quanto tempo dall'intervento bimascellare potrei sottopormi a rinosettoplastica, ossia se per la formazione del callo osseo devo aspettare i 6 mesi post-chirurgici oppure potrei rifarmi il naso prima, e se l'osteotomia lefort può peggiorare l'estetica del naso. grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Enzo Ventucci
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Gentile Utente, può essere sottoposto ad intervento di rinoplastica già dopo sei mesi dall'intervento di chirurgia ortognatica.
In accordo con il Dott. Diaspro l'intervento può essere eseguito simultaneamente ma va preventivamente programmato dal chirurgo che deve anche disporre dell'equipe anestesiologica competente. Tenga anche presente che "l'estetica" del naso cambierà dopo l'intervento di chirurgia ortognatica, quindi non è scorretto fare in un secondo momento la correzione della deformità del naso.
Cordiali saluti