Utente 275XXX
Buonasera,
ieri, in seguito alla devitalizzazione di un molare, mi è stato prescritto un antibiotico a base di amoxillicina per prevenire eventuali gonfiori. Il problema è che tale antibiotico interagisce con la pillola. Volevo sapere se esiste un altro antibiotico atto a curare la stessa patologia ma che non interferisca con la pillola contracettiva.
Vi ringrazio in anticipo
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
Le allego l'indirizzo http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/330-interazioni-farmaci-contraccettivi.html sul quale potra' trovare le informazioni che richiede, ricordandole che il medico di riferimento e' il suo ginecologo che le ha prescritto il tipo di pillola che sta prendendo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Personalmente non prescrivo antibiotici per PREVENIRE un possibile gonfiore dopo una devitalizzazione.
Gli antibiotici vanno dati se c'è infezione o per prevenire una infezione, che non dovrebbe esserci in condizioni normali.

Ma a volte il dente è infetto in partenza (granulomi o ascessi), e questa reazione potrebbe in effetti avvenire; il razionale della somministrazione preventiva dovrebbe essere questa.

Non sopravvaluti comunque l'interferenza farmacologica (che esiste), e si accerti con il suo dentista circa la reale necessità della profilassi antibiotica NEL SUO CASO.
[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gli antibiotici possono ridurre l'efficacia contraccettiva della pillola anticoncezionale perché alterano la flora intestinale e riducono la capacità del corpo di assorbire gli ormoni, ad esempio gli antibiotici appartenenti al gruppo delle penicilline semisitetiche (amoxicillina) o al gruppo di farmaci antibatterici inibitori della sintesi proteica (tetracicline) che sono entrambi tra i farmaci più utilizzati in odontoiatria.

Le ricordo però che non è sempre necessario assumere l'antibiotico prima di un'intervento dentistico o per "prevenire" un gonfiore che non è comunque detto che si verifichi, se non in casi selezionati di pazienti a rischio endocardite infettiva (fonte American Heart Association).

Se comunque il suo dentista ritenesse utile prescriverle questi farmaci, le suggerisco di contattare anche il suo ginecologo per un parere relativo alle precauzioni da adottare durante la terapia antibiotica o per modificare la tecnica anticoncezionale.
[#4] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per le cortesi ed esaurienti risposte