Utente 227XXX
Buongiorno
Sono un ragazzo di 22 anni e da un po' di anni soffro di un particolare disturbo: durante o subito dopo un erezione ho dei dolori allo scroto e precisamente nella parte retrostante ai testicoli e nella zona destra e sinistra della base del pene. Il dolore è molto fastidioso e palpando i testicoli sento che le vene sono molto ingrossate proprio in corrispondenza del punto in cui ho dolore. Il tutto passa normalmente qualche ora dopo l'erezione. Ultimamente però la situazione è peggiorata, infatti a tutto questo si è aggiunto lo stimolo continuo di andare in bagno (questo da una settimana più o meno) e un senso di irritazione. Inoltre ho anche male alla base destra della schiena. Per completare il quadro ho da 2 giorni dolore al testicolo destro che è iniziato subito dopo un rapporto sessuale. Da li anche solo alla vista sembrava che avessi un "terzo testicolo" che palpandolo non era altro che vene ingrossate a dismisura. Ora le vene si sono relativamente sgonfiate ma il dolore resta sempre anche se è sopportabile. Non so se tutti i sintomi che ho elencato sono correlati : io credo che i dolori che ho durante le erezioni siano da attribuire ad un varicocele mentre gli altri ad una cistite (credo). Le faccio presente che da piccolo sono stato operato di ipospadia.
Detto questo vorrei sapere se le mie idee sono giuste, e vorrei sapere cosa è più opportuno fare in questi casi.
Mi scuso per il disturbo, buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,su astenga da fatasiose autodiagnosi che non fanno altro che far salire il livello ansiogeno e,viceversa,contatti il suo medico di famiglia per eseguire un ecocolordoppler testicolare,uno spermiogramma con coltura e,principalmente, prenotare una visita andrologica che sarebbe dovuta essere routinaria in presenza di una correzione di ipospadia...Non esiste un rapporto diretto tra dolenzia scrotale da ipotetico varicocele e disfunzione erettile.Cordialità.