Utente 319XXX
Sono uno studente di medicina e devo fare il test di Mantoux per prassi di sorveglianza sanitaria pre-tirocinio. L'ho già fatto altre volte, ma questa è la prima volta che la faccio da quando ho iniziato la terapia biologica con infliximab (per morbo di Crohn a pattern fistolizzante dopo intervento di resezione ileocolica).
Vorrei sapere se questo farmaco è considerabile immunosoppressore e quindi essere poco o per nulla predittivo dell'effettivo contatto o meno con il bacillo della TBC.
Grazie
[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente e futuro collega,
Le rispondo in linea teorica, senza avere esperienza clinica diretta sul quesito specifico.
Infliximab potrebbe inteferire sulla risposta anche in maniera significativa.
Pertanto, ai fini dell'esclusione di un'infezione latente da BK in corso di tale terapia, sarebbe utile-opportuno-necessario affiancare alla negatività del test di Mantoux anche metodiche in vitro di recente introduzione (leggi IGRA, test basati sul dosaggio dell'IFNgamma rilasciato in seguito allo stimolo specifico).
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22751601
Saluti,