Utente 320XXX
Gentili Dottori,
con questo breve consulto vorrei togliermi un dubbio.
Oggi ho 22 anni e a causa di un melanoma diagnosticatomi a 14 anni sono stato operato 2 volte e successivamente ho fatto 6 cicli di chemio in 6 mesi. Dopodichè solo controlli.
Premetto che da un esame ecografico + ecg non mi è stato diagnosticato nulla al cuore a parte un prolasso della valvola mitrale ed una lieve insufficienza polmonare.
Dopo qualche mese finito l'ultimo mese di chemio (quando avevo 15 anni), a parte la stanchezza che mi porto tutt'oggi ma che ci sto facendo l'abitudine, noto strani sintomi alla circolazione.
Quando sto seduto o sdraiato per un po' di minuti e mi rialzo mi si offusca la vista per pochi secondi (spesso ma non sempre, a volte c'è solo un giramento di testa) oppure spesso ho lievi palpitazioni o come la sensazione di sentire ogni battito del cuore (sul collo, petto, testa) anche quando sto fermo.

E' normale tutto ciò? Dire che da bambino non avevo nulla di tutto ciò mi sembra scontato visto che si è "freschi di nascita" ma non mi sembrano sintomi normali! Cioè, questi fastidi mi accompagneranno per tutta la vita? Il cuore è stato danneggiato dalle chemio?

Spero di aver descritto tutto molto chiaramente e di essere Compreso.
Spero in una Vostra risposta.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non c'è da preoccuparsi. Nel cambio posturale in soggetti predisposti si possono innescare dei meccanismi riflessi di adattamento emodinamico che sono responsabili proprio dei sintomi che descrive.....ma è tutto perfettamente normale.
Cordialità