Utente 336XXX
Buongiorno, non so se questa e' la specialita' piu' attinente per questa problematica, in caso vi prego di suggerirmi dove poter reindirizzare il quesito.

Il mio compagno, 43 anni, da circa 2 anni presenta frequenti episodi (circa 1 al mese, a volte anche di piu', a volte meno) di febbre asintomatica.

La febbre dura circa 4/5 giorni, e' molto alta di sera (39/40).
Nessun altro sintomo, a parte - ma NON in tutti gli episodi - a volte mal di gola.

Le analisi del sangue sono OK, a parte la VES alterata.
Test per EBV e CMV negativo (contratta in passato, nessuna riattivazione dei virus). Tampone per lo streptococco negativo.

Il medico di base ha prescritto qualche immunostimolante (ismigen) o generici integratori, che non hanno sortito alcun beneficio.

Non sappiamo, a questo punto, che pesci prendere.. e sopratutto, a chi rivolgerci.
Potreste cortesemente aiutarci?
Grazie, cordiali saluti
[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
credo che l'orientamento iniziale sia corretto: il primo specialista da consultare è l'infettivologo.
Sono state già eseguite (correttamente e ripetutamente) delle emocolture?
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2007
buonasera dottore, grazie della risposta.
nel frattempo il medico di base gli ha prescritto di ripetere l'emocromo e l'elettroforesi proteica, ed ecco i valori alterati:

-globuline gamma (26,1 - valore max 20)
-rapporto a/g (1, valore di riferimento maggiore di 1,20)
-VES (25, valore max 12)
-leucociti 11,30 (max 10,80)

formula leucocitaria %
-MCV 78,8 (minimo 80)
-neutrofili 27 (minimo 45)
-linfociti 60 (max 48)

-formula valori assoluti
.linfociti 6,81 (max 4.0)
monociti 1,19 (max 1.0)

Il medico di base ha prescritto alcuna emocoltura, ma ha prescritto le analisi di riferimento per l'artrite reumatoide. Inoltre ha proposto una terapia con 2 diversi tipi di antibiotico. Ma perchè? Se fosse un virus non avrebbero senso.
Inoltre sono perplessa... da quel poco che ho letto la sintomatologia dell'artrite reumatoide non è quella. Lei che ne pensa?

Grazie in anticipo, cordiali saluti
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Le confermo che il quadro clinico non è per nulla suggestivo di artrite reumatoide.
La linfocitosi e l'ipergammaglobulinemia in un quadro di febbre ricorrente sembrano piuttosto appesantire il sospetto per una forma infettiva.
Solo nel caso in cui non vi fosse alcun riscontro in area infettivologica si potranno esplorare ipotesi alternative.
Saluti,