Utente 238XXX
Salve, Sono stata in attesa per fare un intervento alla spina dorsale (scoliosi) da gennaio, siccome soffro anche di piastrinopenia hanno voluta fare un sacco di esami in più e il tutto si è allungato.
Ieri finalmente mi hanno chiamata per dirmi che l'intervento sarà fatto fra 3 settimane. Sono strafelice che la data finalmente è fissata! ma ho delle proccupazioni..
Non bevo e non fumo sigarette ma capita che fumo del cannabis, e le ultime settimane ne ho consumato un pò più del solito (più o meno una canna al giorno).
Non ho più fumato da quando mi hanno chiamato ieri e non ho intenzioni di farlo e appena sarò ricoverata lo farò sapere agli dottori...
Mi sto preoccupando un bel pò xò e vorrei tanto sapere se può portare a gravi complicazioni?
Come detto mancano 3 settimane, saranno abbastanza per evitarli?

Vorrei anche aggiungere che sono una persona molto attiva, vado a correre un paio di volte a settimana e faccio pilates più pesi. Totale mi alleno ca 5-7 volte/sett. Pensavo magari contribuisce a qualcosa...

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, ottima decisione quella di non fumare più fino all'intervento, non tralasci tuttavia di informare comunque il collega anestesista, che si occuperà di Lei, di questa sua abitudine. Non dovrebbero esserci così problemi, ma l'anestesista deve essere informato per poter gestire al meglio anestesia e risveglio.
L'attività fisica intensa non influisce se non talvolta nella risposta di un esame che può risultare alterato preoccupando l'anestesista che non conoscesse le sue abitudini.
Stia serena! Spero di essere stata chiara altrimenti non esiti a scrivere ancora.