Utente 700XXX
gentilissimi dottori,
mia madre morì in aprile 2002 dopo essersi ammalata nel 96 a 37anni di carcinoma mammario.io ho 20 anni e da qualche giorno ho scoperto dei noduli al seno sin.sono corsa dal ginecologo il quale ha effettuato ecografia referto:"corpi ghiandolari con ecostruttura di tipo prevalentemente fibroghiandolare finemente disomogenea e modicamente addensata come per mastopatia.non si evidenzano lesioni focali di tipo cistico o solido.piano cutaneo e muscolo fasciale pettorale regolare cavi ascellari esenti da atipie ecorilevabili."devo dire che il referto è dubbio e vago a mio parere cioè da povera paziente spaurita.devo aggiungere che il mio ciclo neglio ultimi 3 mesi è assai irregolare con forti ritardi.IO NON CREDO ALLE ECOGRAFIE COME STRUMENTO DIAGNOSTICO ESATTO DI UN TUMORE AL SENO DATA TERRIBILE E IMMAGINABILE ESPERIENZA FAMILIARE "sig ra è solo una cisti non si preoccupi"45gg dopo CARCINOMA INFILTRANTE 5CM.GIà METASTASI OSSEA E INTESTINALE ECCO PERCHè VI SCRIVO VORREI ESSERE DELUCIDATA.NON CREDO ALLE MASTOPATIE IL MIO SENO HA UN PROBLEMA PIù SERIO.INOLTRE VORREI SAPERE SE è CONSIGLIABILE CHE IO EFFETTUI ESAME BRCA1 E BRCA2 GENETICO E MI ASPORTI QUESTE TERRIBILI PORTATRICI DI MORTE.SCUSI IL DELIRIO MA VORREI UNA MASTECTOMIA PROFILATTICA PIUTTOSTO CHE RIVIVERE ANCHE SOLO UN GIORNO DI MALATTIA.CHE ESAME INOLTRE DEVO FARE?IL GINECOLOGO MI HA PRESCRITTO:VENOSMINE+dufaston se ciclo non torna
saluto e ringrazio immensamente
scuso la mia sincerità emotiva
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Facciamo un pò di ordine.
-del dato anamnestico che riferisce su Sua madre occorre tenerne conto soprattutto perchè il tumore è insorto in giovane età , ma non vuol dire nulla soprattutto se si tratta dell'unico caso familiare.
Il rischio di carcinoma della mammella nei familiari di primo grado
delle donne affette è quasi doppio rispetto a chi non ha familiari colpiti. Questa conoscenza è però di per sè di scarsa utilità se si considera che il carcinoma sporadico è talmente frequente che la maggior parte delle donne con un familiare affetto NON appartiene a famiglie ad alto rischio.
Quindi nel Suo caso prima di pensare a test genetici o addirittura, come scrive Lei, a mastectomie profilattiche...ne passa !!!!

-Il referto della Sua ecografia non riporta nulla di sospetto in senso oncologico e alla Sua età questo esame è un ottimo strumento diagnostico.
Non esistono scadenti ecografie, ma a volte scadenti lettori di ecografie. Se proprio non si fida al prossimo controllo cambi ecografista su consiglio del Suo curante.

- Le allego un articolo pubblicato su questo sito e mi aggiorni se lo desidera
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=33821

Cordiali saluti