Utente 654XXX
DOTTORE BUONGIORNO, VORREI CHIEDERE UN INFORMAZIONE, IL MIO RAGAZZO ANNI FA A CAUSA DI UN INTERVENTO ED E' STATO DANNEGGIATO IL CONDOTTO CHE EMETTE LO SPERMA(SO CHE COMUNQUE PUO PROCREARE MA DEVE SUBIRE UNA SPECIE DI INTERVENTO PER ESTRARRE LO SPERMA) PERO', DURANTE ALCUNI RAPPORTI, CAPITA OGNI TANTO CHE FUORIESCA UN LIQUIDO TRASPARENTE...LUI SOSTIENE CHE NON SIA IN QUALCHE MODO FECONDO VISTO IL PROBLEMA CHE HA CAUSATO L'INTERVENTO PERO' PREFERISCO ESSERE SICURA IN MODO DA NON TROVARMI UNA GRAVIDANZA IN'ATTESA..
VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER LA RISPOSTA CHE MI DARETE, COLGO L'OCCASIONE PER PORGERE CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,quanto racconta non é molto chiaro...anche se,leggendo le mail precedentemente inviateci si evince che il Suo ragazzo ha subito l'ablazione di un testicolo per un tumore.Non ho compreso come si sia danneggiata la via seminale controlaterale ma,comunque,mi domando se il Suo ragazzo abbia eseguito uno spermiogramma e che risultati abbia dato...In genere,nell'uomo sano,si ha la secrezione di liquido trasparente che ha una funzione lubrificante e non fecondante.Credo che vi siano,nel Suo caso,aspetti medico-legali che impediscano di chiarire il quadro,per cui oltre non posso andare.Cordialità.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
credo che prima di considerare sterile il Suo compagno ce ne corra...e di molto. Direi che occorre effettuare un controllo seriato nel tempo del liquido seminale per accertare questa condizione. Il liquido cui Lei accenna potrebbe in teoria contenere spermatozoi vivi e vitali. Fa benissimo a non fidarsi delle congetture espresse dal Suo compagno. Consultate semmai un collega Andrologo e fatevi guidare da lui, per evitare brutte (o piacevoli non saprei...) sorprese.
Mi tenga ancora informato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 654XXX

Iscritto dal 2008
GENTILE DOTTORE MARTINO, LA RINRAZIO PER LA RISPOSTA, VORREI PRECISARE CHE IL MIO COMPAGNO NON è STERILE ANZI, L'ULTIMO ESAME ORMONALE è RISULTATO OK, SOLO CHE DOPO UN INTERVENTO CHE HA AVUTO (PORTANDO L'ESPORTAZIONE DI UN TESTICOLO CAUSA TUMORE), QUESTO INTERVENTO NON è BASTATO E HA DOVUTO SUBIRE UN ALTRO INTERVENTO PERCHE SI ERANO FORMATI DEI "POLIPI" ANCHE NEI RENI E IN ALTRE PARTI, QUEST'ULTIMO INTERVENTO PERò HA DANNEGGIATO IL CONDOTTO DELLO SPERMA MA NON LA FORMAZIONE DELLO SPERMA.
MI HA DETTO CHE SE UN GIORNO LUI VOLESSE DEI FIGLI DEVE ANDARE IN UNA STRUTTURA E FARE ESTRARRE IL LIQUIDO SEMINALE.
HA SENTITO IL SUO ANDROLOGO CHE LO HA IN CURA DA 8 ANNI E GLI HA DETTO CHE SI DOVREBBE ANALIZZARE QUESTO LIQUIDO CHE FUORIESCE, LA COSA è PRATICAMENTE IMPOSSIBILE PERCHè NON è TANTISSIMA QUESTA FUORIUSCITA, SOPO VERAMENTE POCHE GOCCE, LUI DICE CHE E PRATICAMENTE IMPOSSIBILE CHE SIA SPERMA PERò COS'ALTRO POTREBBE ESSERE? SE DOVESSI RESTARE INCINTA NE SAREI FELICE MA PREFERIREI ASPETTARE ANCOR UN POCHINO PRIMA DI DIVENTARE MAMMA.
LA RINGRAZIO ANCORA PER IL TEMPO CHE MI HA DEDICATO NEL RISPONDERMI, CORDIALI SALUTI.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...continuo ad esprimere delle perplessità che,spero,derivino dal non poter prendere direttamente visione del problema.Ritengo anomalo e poco corretto continuare a rispondere ad una "persona estranea" circa un problema che investe pesantemente la privacy.Cordialità.
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
davvero mi spiace dirLe che, nonostante i Suoi encomiabili sfrozi, davvero non riesco a focalizzare il problema clinico. Perchè non ne parla con il Suo compagno ed insieme, in una prossima mail, provate a circostanziare meglio da un punto di vista medico il problema (cartelle cliniche, referti, esami etc)? Le chiedo solo una estrema brevità :) ....e sempre che lo troviate utile.
Attendo, anche con un pizzico di curiosità, ulteriori aggiornamenti.
Ancora un caro saluto ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Utente 654XXX

Iscritto dal 2008
gentile dott.Pierluigi Izzo, la ringrazio per la risposta m non mi sembra di aver in nessun modo violato la privacy del mio compagno dato che non ho dato nessun riferimento alla persona se non aspetti clinici, nessun nome o città o altro che possa in qualche modo ricondurre a lui.

la ringrazio comunque.

ringrazio molto anche il dott. Martino per le risposte che mi ha dato.

cordiali saluti e buon lavoro