Utente 115XXX
Buon giorno, domando cortesemente se una dose di bisoprololo 2,5 al dì, assunta da parecchi anni, può causare problemi di disfunzione erettile. Data l'alta selettività del farmaco, sono sempre stato rassicurato in tal senso, ma mi chiedo se adesso, che sono alle prese con un'infezione da candida alle vie urinarie, un rallentamento dell'attività sessuale (accompagnato da una sensazione di orgasmo "ovattato") può essere causato da tale infezione o l'assunzione del bisoprololo deve considerarsi quantomeno una credibile concausa. Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
nessun problema a distanza di anni. O fanno guai subito o mai più.
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dottore. Dunque i sintomi descritti possono essere causati dall'infezione micotica?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
macchè