Utente 320XXX
Buonasera ho ritirato oggi lo spermiogramma di mio marito questi i valori:
Volume 2,5 ml
Colore:avorio
Consistenza: acquosa
Viscosita `: elevata
Fluidificazione: irregolare
PH: 7,8
Numero nemaspermi: 5,6*10(6)\ml
Conta totale: 14*10(6)
Round cella: 3 plv
Elementi linea spermatica: rari
Motilità totale:10%
Assente: 90%
Spermatozoi normali 4%
Spermatozoi abnormi: 96%
Testa 56%
Coda 40%
Mar test: zero
Swelling test: 10%
Eosin test 25%

Volevo sapere in base a questi parametri quante speranze ci sono x una gravidanza naturale.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,lo spermiogramma evidenzia severe alterazioni quantitative e qualitative del liquido seminale.Devo ricordarle che lo spermiogramma ha un valore unicamente statistico circa il potenziale di fertilità di un maschio,che va corelato con il tempo da cui si cerca un bimbo,con l'età della partner,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto,con la diagnosi andrologica.Suo marito è stato mai visitato da un andrologo?Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
come le diceva il collega Izzo la probabilità di ottenere una gravidanza è correlata non solo con la qualità del liquido seminale ma anche con le cause resposabili di queste alterazioni che possono essere più o meno facilmente rimosse. Il consiglio è quindi quello di rivolgersi ad un andrologo per individuare le ragioni delle alterazioni riscontrate. Logicamenete anche lei dovrà consultare un ginecologo ed effettuare tutte le indagini per valutare completamente la sua fertilità.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio molto per la tempestiva risposta .
Come informazioni aggiuntive mio marito ha 37 anni.
Ha un varicocele di 3 grado e l'urologo che lo ha visitato ci aveva detto di provare per 12 mesi ad avere un figlio e in caso di mancata gravidanza, e purtroppo e questo il caso, ricorrere all'intervento e nel frattempo gli ha consigliato un integratore andrositol.

Io ho 35 anni e il mio ginecologo ha riscontrato una buona ovulazione e un piccolo fibroma di 4mm che non deforma la cavità uterina sconsigliandomi di rimuoverlo e in 1 anno non è aumentato di volume.

Se possibile in base a questi elementi volevo capire se quei dati di oligoastenozoospermia indicano una sterilità come dire "certa" dal momento che noi non faremo un percorso di pma...
Vista l'età di mio marito volevamo capire se operare il varicocele possa o meno portare ad un miglioramento.
Ringrazio anticipatamente.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...finchè sono presenti spermatozoi la possibilità di concepire un figlio,in maniera naturale o assistita,è certa.Non è certo,però,che ciò accada.Il medico deve proporre una strategia al Paziente e,per valutare la stessa,deve porre una diagnosi rigorosa che non mi sembra sia stata posta.Non è sufficiente,infatti,limitarsi all'esame obiettivo ed allo spermiogramma.Cordialità.
[#5] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
nessuno meglio del medico che vi sta seguendo è idoneo a consigliare cosa
conviene fare nel vostro caso specifico. Fino a quando ci sono anche pochi spermatozoi una gravidanza è possibile anche se le probabilità che essa avvenga diminuiscono con l'aumentare delle alterazioni riscontrate.
Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno, mio marito è stato visitato da un urologo che ha consigliato un intervento di scleroembolizzazione che eseguirà in questo mese.
Nel frattempo sta eseguendo 2 volte a settimana punture di Fostimon e sta prendendo un integratore Genadis.
Volevo capire se in vista dell' intervento è preferibile sospendere le punture o se la loro continuazione non ha effetti collaterali...
Poi se possibile vorrei, vista la situazione clinica di mio marito, che ho precedentemente illustrato, un vostro parere circa l' intervento che farà,,,
Mi chiedo migliorerà la qualità del liquido seminale?
Grazie
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...come già specificatole in altro post da lei inviato,la correzione dl varicocele in un maschio di oltre 37 anni,con uno spermiogramma deficitario,é da valutare con molta attenzione da uno specialista esperto in fisiopatologia della riproduzione,quale,mi auguro,sia il collega consultato.Ha eseguito i dosaggi ormonali?Il volume dei testicoli é nella norma?Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno, mio marito è stato operato con la tecnica della scleroembolizzazione lunedì.
Rispondendo alla Vs domanda il testicolo sinistro interessato dal varicocele era molto più grande di quello destro infatti il varicocele diagnosticato era visibile ad occhio nudo e di 4 grado.
Sugli esami ormonali ha eseguito solo quelli tiroidei.
Dobbiamo tornare tra 3 mesi per l' eco doppler di controllo e tra 6 deve fare uno spermiogramma.
Gentili dottori secondo voi può iniziare a rifare le punture di fostimon che gli ha prescritto il mio ginecologo o trattandosi di ormoni sarebbe meglio fare delle analisi? Se si quali?
Grazie e auguri di una serena Pasqua.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...immagno che il ginecologo abbia attentamente e scrupolosamente visitato suo marito,intuendo la necessità di prescrivere una terapia ormonale senza eseguire i dosaggi ormonali.Ho la sensazione che ci si affidi,in caso contrario,alla sola fortuna che,in una coppia matura,può significare perdere tempo prezioso...Cordialità.
[#10] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dott. Izzo il fatto che sia io che mio marito ci siamo sottoposti ad intervento chirurgico, io per l'asportazione di un piccolo mioma e lui per la correzione del varicocele, credo bastino per testimoniarle la nostra voglia di risolvere i problemi e non di affidarci alla "fortuna".
Credo anche io di aver commesso l' errore di non aver fatto fare le analisi a mio marito, ma tutti gli urologi/andrologi che lo hanno visitato hanno detto che prima doveva operarsi.
Il mio ginecologo gli ha consigliato le punture di fostimon dicendogli che male non facevano e che avrebbero migliorato la spermatogenesi
ma non lo ha visitato.
Da parte mia c' è solo la volontà di non commettere errori e da qui la mia richiesta di consulto...volevo se posso sapere cosa Lei ci consiglierebbe...quali analisi fare perche nessuno ce le ha prescritte e ci serve un'indicazione da seguire.
Grazie
[#11] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la risposta del gineclogo mi sembra superficiale e scorretta.La terapia proposta deve essere ispirata e modulata da una rigorosa diagnosi e non prescritta senza nemmeno aver visitato il Paziente.Cordialita'
[#12] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera ho fatto eseguire esami ormonali a mio marito
FSH 5,2
LH 1,79
PROLATTINA 5,4
ESTRADIOLO 29,2
TESTOSTERONE 3,66
TESTOSTERONE LIBERO 12,05
Dopo la scleroembolizzazione mio marito ha ancora gonfiore e fastidi.
Visita dopo 40 giorni dall' intervento.
L' urologo gli ha diagnosticato un' Orchite chimica prescrivendogli antibiotici e antidolorifici per 20 giorni.
Dobbiamo preoccuparci Porta sterilità? Siamo molto preoccupati
[#13] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,senza poter vedere,non é possibile esprimersi.Faccia riferimento allo specialista reale.Cordialità.