Utente 263XXX
Salve a tutti i dottori. Tipo 20 giorni fa mi sono operato a causa di un recurvatum penieno congenito. L'operazione prevista era quella di corporoplastica peniana, ma in fase di intervento, è stato visto che il pene curvava a causa di alcune "ADERENZA PERIURETRALI", infatti poi sul foglio di dimissioni c'è scritto proprio "LISI DI ADERENZE PERIURETRALI". Ora a circa 20 giorni dall'intervento, ho alcune erezioni, ma non mi sembra proprio che il pene è stato raddrizzato...noto una curvatura ventrale proprio uguale a prima, se non anche maggiore...è possibile che il pene era curvo per diversa lunghezza dei corpi cavernosi piuttosto che per queste aderenze? Queste aderenze periuretrali, possono realmente causare una curvatura del pene, o non centrano niente con la curvatura stessa? Fatemi sapere, poichè mi sto preoccupando seriamente del fatto che ho subito un intervento che non sia servito a niente! E sto andando in depressione...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se presente corpo spongioso dell'uretra corto un incurvamento ventrale ci può stare.

Sull'esito del suo intervento chirurgico correttivo purtroppo, da questa postazione, poco di serio e preciso le possiamo dire.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato, sempre sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Un cordiale saluto.



[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio innanzitutto per la risposta. Alla fine però non ho capito se la curvatura è possibile che sia dovuta a aderenze periuetrali e non a corpi cavernosi asimmetrici. La prego, se può, darmi qualche informazioni un po' più precisa, almeno per capire un minimo cosa mi è stato fatto e se è possibile che la curvatura era dovuta a queste aderenze. Il chirurgo mi disse che la curvatura era dovuta al fatto che c'era una fibrosi (o cisti) vicinno l'uretra...così disse appena finito l'intervento, concludendo (con un piccolo sorriso) che l'intervento era quindi piu semplice del previsto e che l'avevano raddrizzato...a me pare proprio che non hanno raddrizzato un ben niente. Grazie mille delle risposte.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quello che ci racconta è verosimile, soprattutto sulle "aderenze periuretrali", ma, da questa postazione, poco possiamo capire su quale è stata la reale procedura chirurgica e soprattutto niente possiamo capire sull'esito dell'intervento.

E' bene risentire in diretta il suo chirurgo, il medico che l'ha operata.

Cordiali saluti.