Utente 454XXX
Buongiorno Dottore,

mio marito ed io stiamo cercando di avere un bambino da un anno io ho 38 anni, lui 40.
Abbiamo fatto tutte le analisi del caso, io sono ok, mio marito invece, dopo una spermiocoltura con ricerca del micoplasma negativa, ha effettuato 2 spermiogrammi, di seguito riportati:

data 24.07.2013
astinenza 5 gg
raccolta 1 ora
volume 3,6
colore giallino
aspetto normale
viscosità normale
coaugulazione --
fluidificazione dopo 60 completa
ph 9
spermatozoi motili/ml 11 milioni
spermatozoi motili totali 39,6 milioni
spermatozoi motili/ml 32 milioni
spermatozoi totali 115,2 milioni
percentuale di motilità 34%
rapida progressiva 10%
debole progressiva 20%
in situ 4%
immobili 66%
nemaspermi normali 17%

data 05.09.2013
astinenza 3 gg
raccolta 1 ora
volume 4,0
colore giallino
aspetto normale
viscosità aumentata
coaugulazione --
fluidificazione dopo 60 completa
ph 8,5
spermatozoi motili/ml 18 milioni
spermatozoi motili totali 72 milioni
spermatozoi motili/ml 43 milioni
spermatozoi totali 172 milioni
percentuale di motilità 42%
rapida progressiva 5%
debole progressiva 22%
in situ 15%
immobili 58%
nemaspermi normali 20%

La mia ginecologa ci ha consigliato la IUI ma noi vorremmo tentare naturalmente, per questo abbiamo preso appuntamento con un andrologo.
Secondo lei ci sono speranze di concepire naturalmente?
Questi valori possono essere migliorati visto che il numero è già abbastanza elevato?
La ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente si. L Andrologo escluderà la presenza di "fattori limitanti" come ad esempio un varicocele , e avrà consigli terapeutici per rinforzare la quotaparte di spermatozoi tipici. Le speranze ci sono
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

saggia la vostra decisione di sentire in diretta anche un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana poi, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Militello, che mi ha preceduto, se desidera avere altre informazioni su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gli articoli pubblicati nel nostro sito e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.