Utente 136XXX
gentilissimi dottori ,circa 15 gg fa , facendo la doccia ,mi e entrata dell acqua nell orecchio destro, ho sentito un rumore ma senza dolore,ad oggi accuso un ronzio ad entrambe le orecchie ,il mio medico , ha detto che ho un infiammazione all orecchio destro ,dovuto ad un probabile raffreddore, in questi giorni farò una visita otorino.volevo sapere e possibile con un po d acqua nell orecchio abbia preso l acufena .vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Govoni
28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Nella vita tutto è possibile. L'acqua non fa male, però può attivare germi o miceti (funghi) presenti nel condotto uditivo. Si crea un ambiente caldo e umido che facilita lo sviluppo di una infezione. Un'altra possibilità è che l'acqua abbia fatto aumentare di volume il cerume presente nel condotto e quindi determinare sensazione di ovattamento, a volte percepita come acufene. Le confermo la necessità di una visita.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimi dottori , mi sono recato al prontosoccorso in quanto la visita da otorino e tra 10 gg.questo e il referto .
esame otoscopico nella norma .
ipocusia neurosensoriale bilaterale di media entita alle alte frequenze ,quello che vi chiedo i famaci che mi sono stati prescritti x 10 giorni , che nn prendero fino alla prossima visita
TRENTAL 600 MG
PANTORC 40 MG
DELTACORTENE 25MG .questi farmaci hanno qualcosa a che vedere con il mio problema secondo voi?
fanno miracoli per recuperare l udito ?vi ringrazio
[#3] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
ci siete ?vi ringrazio
[#4] dopo  
Dr. Carlo Govoni
28% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
La terapia che le è stata suggerita è una associazione di un farmaco vasoattivo e un cortisonico. E' tipica per migliorare danni del microcircolo.
Come le dissi a distanza si può fare poco. E' importante una visita con esame audiometrico e capire se effettivamente nel suo orecchio c'è un danno recente dovuto a sofferenza del microcircolo coclerare. In tal caso la terapia sarebbe giusta ed andrebbe anche prolungata fino a raggiungere un effettivo miglioramento.
cordialità
[#5] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimi dottori , questa è la diagnosi
ipocusia neurosensoriale bilaterale
4000 hz 70 db
8000 hz 40 db a destra
4000 hz 30 db
8000 hz 40 db a sinistra.
oltre a sapere il parere di questa diagnosi , e possibile che ci sono giorni che l acufene si fa sentire solo ad un orecchio ?vi ringrazio