Utente 319XXX
Carissimo dottore...
Ho 17 anni,sovrappeso grave (130kg x 1.75 di altezza)...
Da gennaio ho iniziato ad accusare sintomi che mai ho avuto anche perche prima di gennaio stavo benone..
A gennaio una sera durante uno stato di dormi veglia...sono stato attratto di botto in piedi da una sudorazione fredda accompagnata da tachicardia e dispnea..
subito mi sono fatto accompagnare dalla guardia medica che mi ha auscultato il cuore e i polmoni dicendomi che era tutto normale e che ho avuto un attacco di ansia,e che per dormire dovevo magari provare con la valeriana....
Premetto che non ho mai sofferto di nulla..
comunque torno a casa e pochi giorni dopo accuso di nuovo gli stessi sintomi per altre settimane...fin quando non finisco in ospedale con mia madre
per un inizio di dolore al petto oltre ai sintomi gia prima descritti..
arrivo in pronto soccorso con l ambulanza e mi fanno un ecg con controllo pressorio e prelievo di sangue.
La pressione in casa era 120/80 e in ospedale 130/80..
cmq tutte le analisi del sangue (due prelievi nello stesso mese) e l ecg erano a norma.
ho fatto anche esami della tiroide e urine..tutto ok.
le crisi sono continuate fino a questo periodo con una differenza..
in quest'ultimo mese i dolori si sono acutizzati,,,le spiego meglio.
sono andato nuovamente qualche settimana fa in pronto soccorso in quanto ho avuto un crisi di 3 ore con un dolore acutissimo a sinistra dello sterno che mi dava nausea vomito giramenti di testa e dispnea...
pressione in ospedale 153/80 con tachicardia e sudori freddi.. mi fanno ecg..tutto ok.(in queste visite fecero anche auscultazione di cuore e polmoni risultati normali)
ps.Il dolore toracico non era piu presente durante gli ecg effettuati.
Per paura di un ischemia cardiaca o di un angina pectoris ne parlo con il mio medico di famiglia qualche giorno dopo che sostiene che la sintomatologia (guardando i referti degli ecg e le analisi)non e dovuta al cuore (me lo ha auscultato e disse che se c'erano problemi simili al cuore si vedeva subito e che io li sento a causa del peso...quindi non ha ritenuto necessario una visita cardiologica)
Ora le preciso che i sintomi sono presenti sia sotto sforzo che a riposo...tant'è che non riesco piu a vivere e a fare nulla...
io ho paura per me,anche se mi fido del mio medico...le dico tutti i sintomi:

Dolore acuto a sinistra dello sterno(non fa male se premo.e un dolore interno)
Dispnea
dolore dietro la schiena all altezza del dolore a sinistra dello sterno
dolore al braccio e mandibola sx con formicolio al braccio sinistro
dolore alle tempie (a volte)
nausea
vertigini
senso di svenimento
gola secca e bocca secca..

i sintomi ci sono 24 ore al giorno...sia sotto sforzo che a riposo o comunque stando tranquillo.
Quando dormo sto bene e non mi alzo la notte

La prego mi dia un parere...io ho davvero paura e sono ancora molto giovane non vorrei avere problemi del genere...sto gia provvedendo a fare una dieta e ho gia perso 3 kg...

Aspetto risposte...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non ci sono motivi per continuare a pensare che i suoi disturbi dipendano dal cuore...Ha correttamente eseguito la stratificazione cardiologica e non è risultato nulla...Non tutto quello che viene avvertito a livello del torace viene dal cuore...A volte un reflusso gastroesofageo (e nel suo caso è possibile visto il peso che ha) può simulare un dolore cardiaco e comunque giustificare parte dei sintomi che riporta. Per questo le consiglio di rivolgersi ad un gastroenterologo e per l'ansia che inevitabilmente emerge dal suo caso eventualmente ad uno psicologo. Noi cardiologi non potremmo esserle di alcun aiuto.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore.

Durante gli ecg pero il dolore al petto non c'era mai..
posso stare comunque tranquillo riguardo al cuore?
prenotero una visita da un gastroenterologo comunque..

ieri ho misurato la pressione verso le undici di sera ed era 100/60

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua età, beato lei, la pone già in partenza in una situazione di privilegio perchè è altamente improbabile avere problemi cardiaci che giustifichino i suoi disturbi. Quindi......
Saluti
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Cerchero di stare piu tranquillo...oggi bene o male sono riuscito a controllare un po i sintomi...
anche se..se molto difficile tenerli a bada.
comunque la ringrazio ancora molto dottore e spero che se avro ancora bisogno di parlare o comunque confrontarmi lei ci sia ancora per aiutarmi.

cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si faccia sentire quando vuole.....
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Mi ripresento Dr.Rillo.

Sta sera ho avuto diciamo un pasto un po abbondante...
ma comunque non avverto mai sintomi da reflusso..
ho solo continui sintomi atipici,

ho misurato la pressione verso le 23.00 e ce lho a 130/90.

Come faccio? non riesco piu a stare cosi,
non riesco a fare nulla e nemmeno a letto sto bene.
sto male seduto,in piedi,coricato,sotto sforzo boh,,,
non riesco piu a vivere come l anno scorso.

cordialità
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè misura la pressione alle 23.00....
Se proprio vuole farlo lo faccia al mattino presto dopo un relax di almeno 15 m' seduto su una poltrona....
Mi sembra che l'ansia le stia giocando un brutto scherzo. Forse èanche il caso di rivolgersi ad uno psicologo....
Intanto è stato da un gastroenterologo come le avevo consigliato ???????
Saluti
[#8] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore,no,non sono ancora stato da un gastroenterologo per problemi di tempo.
comunque sia lho misurata alle 23 perche mia madre non ce sempre a casa e mi devo adattare per farmi misurare la pressione in quanto solo lei e capace,io non ho la minima idea del come si faccia con lo sfigmomanometro(penso si chiami cosi).

Comunnque anche mia madre gia mi diceva che e la testa e bisogna andare dallo psicolodo(come nelle visite fatte in pronto soccorso dove i sintomi gia non erano piu presenti,e mi hanno diagnosticato come stato ansioso per ben 3 volte consigliandomi uno psicologo)
Le riporto anche che mia madre ha un dolore al centro del petto da quando e bambina che si presenta a volte,ma di nessun tipo di patologia,
Posso aver magari ereditato questo "dolore" sulla sinistra del petto?
é normale che i dolori di un reflusso possano irradiarsi al braccio?
potrebbe essere un problema di fibromialgia?
purtroppo escluderei fibromialgia in quanto non ci cono tender points (punti doloranti alla digitopressione (?) )
La cosa che odio di piu sono i continui dolori toracici molto forti e la tachicardia che mi accompagna tutto il giorno.

cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi a questo punto devo dirle che sua madre ha decisamente ragione....Non si rivolga più a noi cardiologi, perchè non potremmo esserle di alcun aiuto. Vada invece da unopsicologo e al più presto. Saluti
[#10] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
ultima cosa che tengo a dirle dottore.
ho gia l impegnativa per lo psicologo devo solo prenotare le visite.
L anno scorso ho iniziato a fare musica da solo..ho iniziato a scrivere canzoni e a cantare.
questo fino a dicembre,poi a gennaio sono stato male fino ad ora.
Puo essere anche il fatto che non facendo una scuola di canto posso avvertire tali sintomi perche sbaglio a usare il diaframma?
possono essersi cronicizzati?

La ringrazio ancora molto
saluti
[#11] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Vada al più presto dallo psicologo....
[#12] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Lo farò..
e speriamo che tutto passi.

saluti
[#13] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Giorno dottore...
volevo chiederle un ultima cosa.

L'aumento di pressione sanguigna quindi è portata dal fatto che posso avere una sorta di reflusso che pero si manifesta con soli sintomi atipici?
cioe nel senso la pressione alta e dovuta al fatto che cio che ingerisco mi causa tali problemi?