Utente 162XXX
Gentilissimi dottori,
Purtroppo soffro di ipercolesterolemia familiare (27 anni non sovrappeso, abitudini di vita normali senza eccessi) e ad oggi ho i seguenti valori fuori norma:
totale= 299
LDL= 209
trigliceridi= 197
5 anni fa feci una breve terapia con crestor che rapidamente mi abbassò tutti i valori entro il limite e senza alcun effetto collaterale.
Quando invece quest'anno (dopo qualche anno in cui per mia incoscienza non mi sono curato) ho provato in accordo col mio medico a riprendere la terapia (5 mg) fin da subito mi ha causato stipsi che perdura anche se in contemporanea assumo movicol.
Ho gia provato anche la torvastatina ma proprio il mio intestino sembra non volerne sapere di fare il suo lavoro ..
le mie domande sono:
1- è possibile che uno stesso farmaco qualche anno fa ben tollerato oggi si presenti cosi ostile ?
2- è possibile che questa fastidiosa stipsi possa essere solo temporanea ed iniziale e che perdurando nell'assunzione svanisca in tempi ragionevoli ?
3- è possibile una intolleranza generale a tutte le statine ? se si come potrei muovermi ?

Grazie di cuore,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, indipendentemente dai possibili effetti collaterali (cosa che comunque è tutta da dimostrare, se ci sia o meno, cioè, una relazione tra stipsi e statine nel suo caso) è talmente importante che lei assuma queste molecole che non starei a focalizzare l'attenzione se non sui vantaggi.... L'ipercolesterolemia familiare è un potentissimo fattore di rischio cardiovascolare che non poteva essere modificato quanto le statine non erano disponibili. Lei ha la fortuna di poterle utilizzare....Ci pensi.
Saluti