Utente 286XXX
Mio figlio 16 anni soffre da circa 3 anni di disturbi intestinali di tipo diarroico ,dopo vari consulti da gastroeterologi con diagnosi colon irritabile,abbiamo fatto esami per intolleranza al lattosio risultato positivo . Eliminato i latticini i disturbi non sono spariti.Per cui abbiamo fatto altri esami di intolleranza per glutine e altro.I risultati hanno riscontrato non allergico al glutine,ma allergico : albume0,14,latte0,15,grano0,90,tuorlo 0,11,lattoalbumina0,11,caseina0,11 ,formaggio dolce 0,11,formaggio fermentato 0,10 . Deve eliminare completamente pasta ,pane e tutti i derivati del grano.Quali alimenti può prendere? grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
il risultato degli esami che riporta deve essere interpretato in relazione al quadro clinico, che però - a detta di «vari gastroenterologi» - dovrebbe essere quello di un intestino irritabile.
L'unica indicazione che si può dare in questo momento è quella di eseguire anche una visita allergologica (portando in visione tutti gli accertamenti svolti finora).
Saluti,
[#2] dopo  


dal 2014
Gentile dottore mi sembra che di dati ne abbia per indicare un suo parere piu' specifico . Il colon irritabile mi sembra da escludere per via degli esami eseguiti che mostrano intolleranza al lattosio e altre intolleranze come elencato. grazie
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'alterazione di un esame o due può non significare nulla.
Il colon irritabile non è necessariamente escluso dal risultato del test al lattosio (peraltro, parole Sue, «Eliminato i latticini i disturbi non sono spariti») né dalle IgE anti-grano.
Lei in teoria potrebbe pure avere ragione (riguardo la presenza di un problema "organico"), ma anche no: Le ripeto che questi dati non sono sufficienti per esprimere un parere. Certamente è anche libero di non crederci, se vuole.
Saluti,
[#4] dopo  


dal 2014
I risultati degli esami per intolleranza evidenziano grano 0,90 piu alto di tutti gli altri ,per cui stiamo eliminando tutti i cibi con grano ,sembra che la situazione stia migliorando . Crede dottore che stiamo agendo giusto ? grazie
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gli esami di cui staimo parlando sono verosimilmente relativi al dosaggio di IgE specifiche per alimenti, pertanto si riferiscono alla valutazione della presenza di sensibilizzazioni allergiche - non di intolleranze in senso stretto.

Se esiste(va) una relazione diretta e immediata tra ingestione di grano e disturbi intestinali e se l'eliminazione del grano dalla dieta ha determinato la scomparsa o un sensibile miglioramento dei disturbi intestinali, si può logicamente dire che avete fatto bene.
La difficoltà sta nel ripensare criticamente alla reale esistenza di una qualche relazione e nel giudicare criticamente il miglioramento.

Da parte mia resta il consiglio di procedere con una visita allergologica.

Saluti,