Utente 301XXX
Salve,

volevo chiedervi gentilmente se potete aiutarmi, (in attesa di una visita specifica..).

In pratica, ho un problema con l'apertura del prepuzio.

Premetto che parlando del mio problema (a grandi linee) con i miei genitori, mi hanno detto che quando all'età di 3-4 anni fui operato all'ernia inguinale fui operato anche di fimosi. Ora non so se si sia potuta ripresentare o è solo un "infezione" la causa.

Dico infezione perché ho notato che la pelle si è ispessita con il tempo. Avevo dei piccoli "brufoletti" bianchi sul prepuzio. Parlandone con il medico di famiglia mi prescrisse una pomata se non sbaglio si chiamava "Travocort". Comunque nel giro di 2/3 settimane i "brufoletti" sparirono. Però la pelle era sempre molto rigida.

Ora invece mi ritrovo con la pelle rigida che non mi permette un facile movimento del prepuzio e quando cerco di sforzare un pochino in più la pelle si riempie di piccoli taglietti che dopo 2-3 giorni di riposo spariscono ma ritornano non appena cerco di scoprirla di nuovo. Ho pensato poteva essere un semplice problema di igiene. Così ho comprato un intimo chiamato "Saugella Uomo", non appena lo uso e cerco di scoprire il glande, il prepuzio scorre quasi completamente diciamo per un 85% e molto facilmente, questo significa che se lubrificato riesco a scoprirlo abbastanza decentemente. Perciò penso sia dovuto ad un problema di "infezione" o ispessimento della pelle e non a una fimosi. Inoltre ho sempre il pensiero di un infezione perché proprio affianco alla apertura uretrale c'è una specie di bollicina rossa, simile ad un brufolo. Non mi da fastidio ma sento che è molto più sensibile come zona rispetto a tutto il resto del glande.

Ringraziandovi anticipatamente per eventuali risposte,
vi porgo i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,senza poter vedere,ipotizzerei una balanite con fimosi relativa secondaria ma,è ovvio che le ipotesi vadano confermate con una visione diretta.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Quindi posso sperare che non è la fimosi la causa giusto?
Da quanto ho capito una volta operata non dovrebbe ripresentarsi, giusto?

E per quando riguarda la "bolla"? Può essere sempre dovuta alla balanite?

Grazie per le risposte, effettuerò una visita dal andrologo al più presto.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ci aggiorni dopo la visita andrologica.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dr. Izzo,

ho prenotato la visita e purtroppo devo andarci il giorno 21 Novembre.

Mica può consigliarmi qualche prodotto per l'igiene intima o qualche "rimedio" in attesa della visita?


Grazie per eventuali risposte,
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ne parli con il medico di famiglia.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dr. Izzo, sono stato dall'urologo e mi ha diagnosticato un'infezione (ora non ricordo il nome preciso..), servendosi di un tampone.

E mi ha detto di essere affetto da Xerosi del prepuzio.

Ieri dopo avergli mostrato tutte le analisi da lui prescritto-mi mi ha detto che bisogna fare la circoncisione. Perché ha detto che l'infezione parte da "sotto" la pelle proprio perché non riesco ad avere una buona igiene intima.

Ora ho dei dubbi al riguardo, prima di tutto non è che non riesco proprio a scoprire il glande, anzi lo riesco a scoprire quasi più della metà, e quindi non riesco a capire se sia veramente necessaria la circoncisione. Poi non ho capito se quella bollicina rossa (dove ha posato il tampone) affianco all'apertura uretrale, dopo la circoncisione vada via comunque. Non avrei bisogno tipo di qualche pomata?

E poi un ultima domanda, dopo la circoncisione avrei sempre il glande scoperto? E quindi meno sensibile?

Grazie e scusate il disturbo.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…segua i consigli dello specialista reale che ha avuto il privilegio di visitarla.Non è possibile definire l'esito della circoncisione sulla sensibilità del glande,anche se,in genere,si ridur.Cordialità.