Utente 321XXX
Salve a tutti, sono qui per segnalare il mio problema. Sono un poliziotto che fa servizio perennemente su strada. Da un po' di tempo mi succede che quando devo intervenire in maniera urgente ho un dolore sopra la bocca dello stomaco e dietro la spalla, tipo spada che ti trafigge. Una decina di giorni fa mi e' capitato in maniera piu violenta e nei giorni successivi ho avvertito vari dolori, non fortissimi al petto. L'altro giorno mentre stavo smontando dal servizio, ho avvertito un dolore alla bocca dello stomaco, dopo un po' ho avuto una crisi respiratoria, mi mancava il fiato e un forte dolore al petto. Mi sono seriamente preoccupato, quindi di corsa al pronto soccorso con l'ambulanza. Elettrocardiogramma in ambulanza, con misurazione dell'ossigeno. Due prelievi per enzimi cardiaci a distanza di 6 ore, visita cardiologica. Tutto nella norma. Sinceramente mi ha preoccupato la mancanza di respiro. L'altro ieri ho fatto un ecolordoppler e questi sono i risultati:
ventricolo sx di normali dimensioni e spessori e spessori parietali, normocontrattile ( FE: 59%)
Asx di normali dimensioni
adx di normali dimensioni
setto integrale: integro
ventricolo dx di normali dimensioni e spessori parietali, normocontrattile
Mitrale: lembi ispessiti, non stenotici
Aorta: tricuspide; lembi ispessiti non stenotici
pericardio: assenza di versamento
doppler: insufficienza mitralica e tricuspidalica di grado minimo.

MISURE MONO-BIDIMENSIONALI
DTV VSX: 51 MM;SIV:9 MM;PP:9 MM;MVSI:90 GR/M2
AORTA:34 MM; ASX:36 MM

Ora sto sempre con questi piccoli dolori al petto e alla bocca dello stomaco..tutti questi esami mi hanno tranquilizzato, pero' i meici mi hanno detto che per eccesso di zelo, mi conviene fare u ecg sotto sforz E' un paio di settimane che vado a correre..ieri per esempio durante la corsa ho avvertito una piccola fitta alla base del collo, ma e' durata pochissimo.
Preciso che soffro da 6 anni di reflusso esofageo. Assumo l'esopmepraqzolo da 40 g una volta al giorno, dopo i pasti il refalgin e prima dei pasti il levopraid. Quest'ultimo lo assumo a cicli. La sera invece prendo per un ipertrofia prostatica lo xatral. Ora vorrei sapere innanzitutto cosa ne pensate, s edevo preoccuparmi e se mi conviene effettuare l'ecg sotto sforzo e se con questo esame posso stare definitivamente tranquillo. Nel frattemkpo posso svolgere attivita' fisica.
Vi ringrazio per le risposte che mi darete

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Utilissimo il test da sforzo come pure una successiva consulenza gastroenterologica visto che il problema potrebbe afferire a tale sfera.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie inanzitutto per la sua risposta. Vorrei capire se dall'ecocolordoppler non risulta nulla in quanto l'ho fatto da pochi giorni e non ho ancora avuto la possibilita' di farlo visionare dal mio medico di fiducia anche se il cardiologo che ha effettuato l'esame non mi ha detto nulla di preoccupante. Pero' da profano leggo, insufficienza mitralica. Dopo vorrei sottolienare un aspetto non so se dargli importanza: l'altro giorno mentre correvo, ho avuto una piccola fitta alla base della gola ma e' durata poco. Poi vorrei capire una cosa: ho una forte emozione, oppure un momento di forte ansia, ho quetso dolore al petto e dipende dal reflusso, e il cuore non c'entra nulla con tutto questo. ma a lungo andare non puo' condizionare l'aspetto cardiaco?