Utente 191XXX
Salve, sono il papà di una ragazzina di 15 anni, premetto che mia figlia fino a dicembre dell'anno scorso non ha mai avuto problemi di salute gravi. L'anno scorso a dicembre si è ammalata, mal di gola con placche, febbre, raffreddore. Cura di routine con antibiotici aereosol. Per farla breve ha avuto febbre persistente anche 39 notte e giorno fino ad Aprile. Abbiamo fatto esami su esami, radiografie, elettrocardiogrammi, portata 3 volte al P.S., Day Hospital al Buzzi di Milano, Visite dall'endocrinologo, visite da pediatri, da otorino,ma niente, esami tutti nella norma e nessuno sapeva trovare anomalie. Un giorno facciamo una visita all'ospedale di Legnano dove un Infettivologo visitandola e toccando gli zigomi di mia figlia stabilì che si trattava di RINOSINUSITE. Prescritto il ciclo di altri antibiotici AUGMENTIN, che con nostro stupore fece effetto e la febbre andò via. L'anno di scuola ormai perso per le troppe assenze, ma quello era il minimo. Il problema è che mia figlia una volta al mese si ammala e dobbiamo fare ancora il ciclo di AUGMENTIN, e oggi siamo ancora in questa situazione. Secondo Lei non esiste qualche cura per rafforzare le difese immunitarie? Ora mi hanno consigliato di fare un ciclo di Grotte di Sale, ma secondo me a furia di prendere sempre questi antibiotici mi figlia ha indebolito le difese. Secondo Lei? La prego mi dia un consiglio su come muovermi, non so proprio cosa fare, vedere mia figlia così ci fa stare veramente male. La ringrazio anticipatamente e Le auguro una Buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
in questi casi è necessario:
1. escludere la presenza di un deficit immunitario (sebbene il quadro non lo suggerisca particolarmente, almeno nelle forme più tipche) mediante visita immuno-allergologica (raccolta dell'anamnesi, esame obiettivo, visione degli esami già svolti, prescrizione di altre indagini per completare il quadro);
2. valutare la presenza di fattori favorenti la rinosinusite mediante test allergologici e accurata visita ORL ed eventualmente - se il problema non trovasse soluzione dopo un appropriato percorso diagnostico e terapeutico con i due specialisti suddetti - anche il dentista gnatologo.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore, sarà mia premura seguire i Suoi consigli.
Ancora un doveroso ringraziamento e Le auguro una Buona giornata.
[#3] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Salve

Questa mattina abbiamo portato mia figlia all'ospedale dal dottore che le aveva trovato la cura per la rinosinusite.Le ha fatto l'ecografia e ha trovato la milza ingrossata: misurava 12 cm. quindi ha detto che ora si tratta di una forma virale. Ci ha fatto interrompere L'AUGMENTIN e proseguiamo con la tachipirina. Abbiamo chiesto se non era il caso di fare una visita dall'immunologo, ma lui ha detto che se continua ad avere questa febbre vuol dire che le difese immunitarie lavorano più che bene. Secondo lei Dottore?? Noi non sappiamo più come muoverci, io domani volevo prenotare una visita all'ospedale CA' GRANDE di Milano dove c'è un reparto di immunologia pediatrica. Secondo Lei è possibile che mia figlia continua ad avere la febbre perché ha molte difese immunitarie?

Mi scusi se l'ho disturbata ancora.

La ringrazio di cuore... Cordiali saluti
[#4] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«se continua ad avere questa febbre vuol dire che le difese immunitarie lavorano più che bene»: non si può che dissentire.
La febbre non esprime affatto il "buon funzionamento" del sistema immunitario, ma rappresenta semplicemente un segno clinico delle condizioni che sono in grado di provocarla.
Allo stesso modo, un "ingrossamento" della milza non significa necessariamente la presenza di un'infezione virale (che è solo una, anche se forse la più frequente, delle possibili cause).
Per quanto concerne il da farsi, ho già risposto (pertanto mi trova sostanzialmente in accordo sull'utilità di una valutazione immunologica).
Saluti,
[#5] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dott. domani abbiamo l'appuntamento per un Day Hospital nel reparto pediatrico di immunologia a Milano,appena avrò riscontri sarà mia premura informarLa.
Per ora non mi resta che porgerLe i miei più sinceri ringraziamenti.Cordiali saluti.