Utente 243XXX
Durate un rapporto sessuale mi capita di contrarre i muscoli pelvici, forse per timore di raggiungere l'orgasmo dopo un po o per troppa foga o altro...Volevo sapere se è meglio non irrigidirli e quindi rilassarli o è un movimento del tutto normale ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la contrazione del muscolo ischio cavernoso e bulbo cavernoso è funzionale all'espletamento del coito ed al contenimento dell'eiaculazione.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore

la contrazione dei muscoli pelvici è uno degli elementi che avvengono durante la penetrazione e la "gestione" della eiaculazione. cerchi di essere il più spontaneo possibile ma nel conte3mpo, qualche contrazione per ritardare l'eiaculazione o per avere una maggiore rigidità del pene rientra nella norma
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Quindi mi consiglia di esser il più rilassato e spontaneo possibile e di evitare di contrarre i muscoli pelvici durante l'atto?....La contrazione andrebbe fatta solo per ritardare l'eiaculazione?..
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...è una risposta normale nella montata orgasmica che esita nella eiaculazione...Le ricordo che stiamo parlando di una funzione spontanea...Cordialità.