Utente 321XXX
Salve egregi dottori riporto i dati del mio spermiogramma, sperando che nell'attesa della visita urologica, possa iniziare a capirci qualcosa:
Gg astinenza 4
Aspetto: opalescente
Liquefazione: ritardata
Viscosità dopo 20 min: notevolmente aumentata
Vol. 2,5 parametro >2.0 ml
Ph 9 parametro 6.1 -10
N. Spermatozoi ( milioni/ml) 9.200.000 parametro > 20 mil/ml
Leucociti :rari
Cellule epitali-agglutinazioni-pseudoagglutinazioni : assenti
Tipo motilità: 55% a; 45% c. parametri. A= progressione rapida
B= progressione lenta
C= motilità non progressiva
D= immobili
Motilità
Spermatozoi %. 50. parametro > 50

Dopo 1 ora 45
Dopo 2 ore. 40
Dopo 3 ore. 35


Vitalità (% vivi)
Swelling test. 60. parametro uguale o > 60

Morfologia
Normali 60. parametro > 30
Anormali. 40
Cellule linea germinale % : //

Giovedì farò alcuni esami per controllare un eventuale infiammazione prostatica.
Nell'attesa: e critica la situazione? Posso concepire naturalmente?
Grazie in anticipo.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo dobbiamo dirle che l'esame fatto non sembra fatto secondo le ultime indicazioni date dall'OMS e quindi la prima indicazione è quella di sentire un esperto andrologo e con lui deve ripetere un esame fatto come si deve e poi si potrà farle una prognosi più precisa e dirle se può "concepire naturalmente".

Nel frattempo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille, se posso chiederle un ulteriore cosa: prendendolo per buono :) quale sarebbe il problema per una naturale fecondazione?
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Mi scuso ancora ma siccome sono in attesa di ricevere risposta di alcuni esami e farne altri, approfitto della vostra disponibilità: al tatto ile arterie dei mie testicoli le sento come attorcigliate, e sento un senso di pesantezza ma nulla di eccessivo, potrebbe essere un varicocele e da qui spiegherei i risultati dello spermiogramma ?
Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le sue ipotesi possibili devono però essere verificate in diretta da esperto andrologo.

Comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate su che cosa è un varicocele. questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.


[#5] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Dottori riporto i dati del mio spermiogramma:
Gg astinenza 4
Aspetto: opalescente
Liquefazione: ritardata
Viscosità dopo 20 min: notevolmente aumentata
Vol. 2,5 parametro >2.0 ml
Ph 9 parametro 6.1 -10
N. Spermatozoi ( milioni/ml) 9.200.000 parametro > 20 mil/ml
Leucociti :rari
Cellule epitali-agglutinazioni-pseudoagglutinazioni : assenti
Tipo motilità: 55% a; 45% c. parametri. A= progressione rapida
B= progressione lenta
C= motilità non progressiva
D= immobili
Motilità
Spermatozoi %. 50. parametro > 50

Dopo 1 ora 45
Dopo 2 ore. 40
Dopo 3 ore. 35


Vitalità (% vivi)
Swelling test. 60. parametro uguale o > 60

Morfologia
Normali 60. parametro > 30
Anormali. 40
Cellule linea germinale % : //


Stamattina invece ho ritirato alcune analisi:
Esame emocromocitometrico = tutto nella norma
Formula leucocitaria: solo linfociti 53,4 % su un limite Max di 45,il resto a norma
Psa: nella norma
Urinocoltura: carica batterica = non c è scritto nulla
Microrganismo isolato= assenza di flora microbica
Ves: nella norma
Quadro proteico elettroforetico: tutto nella norma tranne=
1)beta 0,67 su un riferimento che arriva ad un Max di 0,6
2)beta 2 0,47 su un riferimento che arriva ad un Max di 0,4
3)proteine tot. 8,44 su un riferimento che arriva ad un Max 8,0
Giovedì ritiro PAP e SPERMIOCULTURA
cosa può determinare un tale spermiogramma?
[#6] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Dottori riporto i dati del mio spermiogramma:
Gg astinenza 4
Aspetto: opalescente
Liquefazione: ritardata
Viscosità dopo 20 min: notevolmente aumentata
Vol. 2,5 parametro >2.0 ml
Ph 9 parametro 6.1 -10
N. Spermatozoi ( milioni/ml) 9.200.000 parametro > 20 mil/ml
Leucociti :rari
Cellule epitali-agglutinazioni-pseudoagglutinazioni : assenti
Tipo motilità: 55% a; 45% c. parametri. A= progressione rapida
B= progressione lenta
C= motilità non progressiva
D= immobili
Motilità
Spermatozoi %. 50. parametro > 50

Dopo 1 ora 45
Dopo 2 ore. 40
Dopo 3 ore. 35


Vitalità (% vivi)
Swelling test. 60. parametro uguale o > 60

Morfologia
Normali 60. parametro > 30
Anormali. 40
Cellule linea germinale % : //


Stamattina invece ho ritirato alcune analisi:
Esame emocromocitometrico = tutto nella norma
Formula leucocitaria: solo linfociti 53,4 % su un limite Max di 45,il resto a norma
Psa: nella norma
Urinocoltura: carica batterica = non c è scritto nulla
Microrganismo isolato= assenza di flora microbica
Ves: nella norma
Quadro proteico elettroforetico: tutto nella norma tranne=
1)beta 0,67 su un riferimento che arriva ad un Max di 0,6
2)beta 2 0,47 su un riferimento che arriva ad un Max di 0,4
3)proteine tot. 8,44 su un riferimento che arriva ad un Max 8,0
Giovedì ritiro PAP e SPERMIOCULTURA
cosa può determinare un tale spermiogramma?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'ultima domanda che lei ci pone bisogna rivolgerla sempre.al suo andrologo e, a risposta ricevuta, potremo poi anche noi discuterla in funzione anche di altre considerazioni più mirate: esame obiettivo, valutazione clinica completa e più informazioni corrette sulla sua reale storia clinica, ecc, ecc.

Detto questo poi purtroppo dobbiamo ripetere che l'esame, da lei presentato, non sembra fatto secondo le ultime indicazioni date dall'OMS e quindi la prima indicazione che dobbiamo ricordarle è quella di sentire un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.