Utente 321XXX
Salve, sono un ragazzo di 30 anni (altezza 1,75m peso80kg), faccio regolare attività fisica, e non ho avuto nessuna patologia particolare; qualche settimana fa ho iniziato a notare uno strano rigonfiamento di alcuni linfonodi nella zona ascellare, petto e capezzolo del lato sx del corpo, dopo alcuni giorni la situazione si è spostata sulla zona dx, sono ricorso alla visita medica e il dottor ami ha prescritto un trattamento con antibiotico. La situazione non è migliorata, le infiammazioni si continuano ad alternare passando dalla zona dx a quella sx e viceversa, negli ultimi giorni ho notato un ingrossamento anche nella zona collo/gola sul lato destro.
Il medico mi ha così prescritto alcuni esami:emocromo, mono test, elettroforesi delle proteine, proteina C reattiva; il monotest è risultato negativo e gli altri esami completamente nella norma.
Ho così fissato per domani un'altra visita dal medico...ma avendo necessità di un'ulteriore consulto mi rivolgo a voi, cosa potrebbe causarmi queste infiammazioni? il fatto che abbia una dieta ricca di carne rossa può essere una causa di queste infiammazioni?
Grazie e buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La dieta non c'entra. È necessario attendere gli esami prescritti ed in seguito chiedere una visita specialistica chirurgica.
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera,
come scritto ieri, ho ritirato l'esito degli esami richiesti dal mio medico:
- Esame emocromocitrometrico
- Elettroforesi delle proteine
- Monotest
- RA test nel siero
- Proteina C reattiva
sono risultati tutti nella norma e il monotest negativo.
Nel primo pomeriggio di oggi mi sono recato dal mio medico che ha commentato con (testuali parole):
"i suoi esami sono perfetti, i valori completamente nella norma. Le infiammazioni ghiandolari o linfonodi ingrossati, come li chiama lei, sono probabilmente dovuti ad una normale infiammazione, forse data da un'eccessiva attività fisica. Se ne dovesse sentire la necessità regoli tali infiammazioni con del ketoprofene."

Ora, mi sorge qualche dubbio, visto che queste 'infiammazioni' me le porto dietro da metà luglio, è possibile che siano dovute ad altro?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Purtroppo senza una visita diretta non mi è possibile rispondere al suo quesito.