Utente 321XXX
Da oltre un mese soffro di dolori alle gambe, consistenti in un senso di forte pesantezza (come quando si è stati tanto tempo in piedi); è un bruciore che si sviluppa soprattutto dai polpacci fino ai piedi.Questo dolore non è continuo, a volte è assente, a volte presente in entrambi gli arti, a volte solo in uno dei due. Avendo iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale (Estinette) da metà luglio, inizialmente la mia ginecologa ha ritenuto che si trattasse di un effetto collaterale e quindi l'ho interrotta dopo pochi giorni dall'inizio dei dolori.
Successivamente ho fatto le analisi del sangue che non hanno evidenziato alcuna anomalia, a parte questi valori leggermente fuori dai range: MCV 79,5 fl, MCH 26,9 pg, TRANSFERRINA 291 mg/dl, FERRITINA 11,98 ng/ml.
I valori degli ormoni tiroidei sono nella norma. Ho fatto anche un ecocolordoppler venoso, con il seguente responso: "circolo profondo bilateralmente pervio con lieve, iniziale, incontinenza valvolare iliaco-femorale; ben continenti i restanti tratti esplorati".
Sto prendendo degli integratori (Ferritin) da alcuni giorni ma i dolori persistono. Di cosa può trattarsi? Grazie mille in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Antonio Santese
20% attività
8% attualità
4% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
probabilmente la dott.ssa ha temuto una trombosi venosa, poi fortunatamente smentita dal doppler!

sembra un'anemia ferrocarenziale, comune nelle donne specie se con mestruazioni abbondanti, e difatti sta assumendo del ferro.
la lieve anemia potrebbe giustificare la stanchezza. (comunque avrebbe dovuto includere anche altri valori! mancano informazioni per definire bene)

ha dolori alla schiena tipo lombalgia? o disturbi quali scoliosi o iperlordosi?
stanchezza solo alle gambe? ha mai fatto una elettromiografia?

purtroppo via pc è arduo inquadrare pazienti e disturbi.
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
Ho preso per una settimana l'integratore Ferratin ma i dolori continuano, specialmente quando sono a letto o seduta per parecchio tempo.
Soffro di cifosi anche se non ho mai fatto una visita specialistica in merito.
Nessun dolore alla schiena. Non ho mai fatto una elettromiografia, anzi vorrei sapere
quali esami sarebbe consigliabile fare per riuscire a capire da cosa si origina questo dolore. La ringrazio per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Antonio Santese
20% attività
8% attualità
4% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
in genere gli stati di anemia danno una sensazione di pesantezza o affaticamento, piu che un vero e proprio dolore.
la lieve incontinenza venosa non mi sembra tale da giustificare i suoi dolori.

chieda al suo medico di famiglia, se avesse dubbi riguardo alla natura del dolore potrebbe richiedere ulteriori visite ortopedica o neurologica a seconda dei suoi sospetti.
probabilmente sarebbe utile uno studio rm del rachide per escludere discopatie e simili.