Utente 320XXX
Buonasera,
vi scrivo poiché ho appena ritirato l'esito dell'esame, ma non so come interpretarlo.
I valori sono:
Volume: 3.5;
Ph: 7.2;
Colore: avorio opalescente;
Viscosità: normale;
Liquefazione: completa;
Concentrazione: 8 mil/ml;
Numero tot: 28mil;
Motilità PR: 25%;
Motilità NP: 38%
Immobili: 37%;
Forme normali: 4%;
Forme anomale: 96%;
Numero cellule rotonde: 0.2 mil/ml;
Cellule della spermatogenesi: 90%;
Leucociti: 10%;
Agglutinazioni: assenti;
MAR: negativo.
In attesa degli esiti della mia compagna poiché è da un anno che cerchiamo un figlio, vi chiedo un spiegazione di questi risultati.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Poche le forme normali. le occorre essre affiancato da un andrologo per "aiutare" le forme attive, utile anche eseguire un ecocolordoppler dei vasi spermatici e i dosaggi ormonali
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'esame appena ritirato sembra mostrare un numero di spermatozoi al di sotto dei 14 milioni per ml, considerati oggi come il limite inferiore nella norma.

Ora è bene sentire o risentire il suo andrologo e con lui valutare le possibili cause della sua dispermia, considerando anche che la variabilità biologica di uno spermiogramma è tale che, se c'è un problema, dobbiamo sempre chiedere un'altra valutazione fatta sempre in ambiente dedicato.

Nel frattempo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Un cordiale saluto.