Utente 307XXX
Salve dottore, sono 2 giorni che mentre cammino avverto sbandamenti. Soffro di cervicale data una sbagliata postura ma i sintomi che avverto sono diversi dalle altre volte perché mentre passeggio avverto sbandamenti e in più gli occhi li sento pesanti, vorrei chiuderli e avverto un alterazione dei colori, per capirmi, ad esempio il bianco diventa molto più luminoso e così gli altri colori. Appena mi siedo o distendo questo passa.

Inoltre, sempre mentre passeggio mi prendono dei dolori fortissimi al centro del petto e subito dopo avverto debolezza. Ho eseguito 3-4 mesi fa un ecocardiogramma da uno specialista e non ha trovato nessun problema al cuore.

Sono stanco di stare così dottore, cosa può essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Scusi:
Negli ultimi 4 mesi ha posto diverse volte (questa è la settima) la domanda sui dolori da sforzo (più una volta una su una "bradicardia" con frequenza 70/m', cioè normale), e sia il dott. Rillo che il dott. Cecchini più di una volta l'hanno rassicurata.
I nuovi sintomi secondo il mio parere potrebbero essere dovuti a problemi cervicali (contratture, artrosi incipiente).
Forse è il caso che lei smetta di preoccuparsi del suo cuore -che ha bassissime probbailità di avere qualche problema- e si preoccupi invece:
a) di correggere la postura e mettere a posto la colonna cervicale
b) cercare di curare la sua ansia
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Ha ragione dottoressa, molto probabilmente è il continuo pensiero a farmi stare male. Io la ringrazio infinitamente per le parole che ha usato, mi ha spianato la strada in un certo senso.
Faro come dice anche perchè se un ecocardiogramma non evidenzia problemi significa che non corro assolutamente rischi di infarto.

La ringrazio ancora per le righe sprecate per assicurare la mia serenità.

Cordialità.