Utente 322XXX
Buonasera
Ho 35 anni e da 2 mesi ho scoperto la mia azoospermia,dopo i primi esami l'unico problema(e so che nn é piccolo) che ho rilevato é fsh 23,7. Oligospermia,astenospermia,teratospermia.
Antibiogramma : ureoplasma, che sto guarendo con antibiotico.
Tutti gli altri valori sono nella norma.
Primo spermiogramma azoospermia
Secondo spermiogramma come detto sopra.
X favore mi dite se potrò mai essere padre?!
Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il fatto che dopo la terapia per l'Ureaplasma siano comparsi spermatozoi, ancorché pochi, nell'eiaculato fa pensare che esiste una attività residua dei testicoli e che , oltre al danno parziale testicolare testimoniato dall'FSH, ci sia stata una ostruzione. Le consiglierei, peraltro, la crioconservazione degli spermatozoi, dato che la loro emissione potrebbe essere temporanea.
Avere spermatozoi disponibili per una fecondazione assistita può essere il primo passo per una paternità.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Grazie infinite per la celere risposta.
un unica cosa, il secondo spermeogramma è stato effettuato prima della terapia per Ureaplasma e non dopo.
Poi, il dottore a cui sono in cura,il quale mi sembra un ottimo professionista, mi ha prenotato due esame, il primo per il cromosoma y e l'altro per il cariotipo.Domanda: ma secondo quanto detto nella prima mail, posso essere vittima di malattie genetiche?!
cordialità
[#3] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Chiedo scusa, ho dimenticato una cosa.
Testicolo sx più piccolo della norma
Test.dx nella norma
cosrdialità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la possibilità di un problema genetico è stimato in circa il 5% dei casi clinici simili al suo.

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.