Utente 312XXX
Buongiorno dottori!
Dunque, tutto è iniziato mercoledì 2 ottobre, nel pomeriggio, quando ho cominciato a starnutire a raffica con abbondante produzione di muco.
In serata ho assunto 2 aspirine, e già dal giorno dopo gli starnuti sono quasi spariti.

E' da ieri, 3 ottobre, che accuso malessere generale, cefalea, dolori articolari e lieve alterazione febbrile.
Il naso è costantemente otturato, anche se sono assenti gli starnuti del giorno prima.
Trovo sollievo soltanto con la Rinazina in gocce (so, comunque, che non bisogna abusarne).

In serata sale la febbre a 38.1, motivo per cui assumo una compressa di tachipirina 500 mg.

Stamattina, mi sento molto meglio rispetto alla serata di ieri, ma presento dolore alla schiena in zona toracica (retro-torace, non so come definire!), ho sempre il naso otturato, presento vertigini (sento anche le orecchie tappate) e ho tosse grassa.

Secondo voi, come sarebbe meglio procedere, ora? Dovrei farmi vedere da un medico o continuo con tachipirina qualora la febbre si alzasse di nuovo?

Grazie mille in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Farsi vedere da un medico è essenziale,
potrà prescriverle la terapia più appropriata per quella che appare una infezione delle vie aeree.

Prego
[#2] dopo  
312437

dal 2014
Infezione regredita, non ci sono rumori strani nei polmoni.
Grazie ancora!
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Prego