Utente 297XXX
Buon giorno,
vorrei avere un parere sulla mia situazione di infertilità, da circa 2 anni, con mia moglie stiamo cercando di avere un figlio, in questo periodo ho fatto diversi spermiogrammi, sono partito dal primo, datato 07/06/2012 i cui valori erano i seguenti:
dati quantitativi: 45ml. su 189ml. totali - Forme Tipiche 32%, Patologiche 66%, Giovani assenti- Dati Cinetici: Mobili 43%, Progressivi 19%, non Progressivi 24%, immobili 57% e mi veniva diagnosticata una Media Astenospermia. Successivamente ho effettuato una visita da uno specialista ed ho effettuato una Ecocolordoppler Scrotale espermatico, nel quale si evidenziava un Varicocele sx di I-II grado. Da lì ho iniziato una cura a base di SperginQ10-Fertiplus e Bioarginina, che ho eseguito per circa 4 mesi. in data 24/07/2013 ho ripetuto uno Spermiogramma, i cui dati sono i seguenti: Dati Quantitativi: 43ml- su 184ml - Forme Tipiche 32%, Forme Patologiche 68%, Forme giovani 0% - Dati Cinetici: Mobili 53%%, Progressivi 35%, non Progressivi 18%, Immobili 47%, Lieve Astenospermia.
Ieri siamo stati, con mia moglie in un centro di riproduzione, mi hanno fatto ripetere lo spermiogramma ed ho ricevuto una pessima risposta:
Volume 1.5 - Sperm. molbili 2ml - Sperm. Immobili 4ml. - Totali 6ml., Motilità 66%, Progressione 1 (Su una scala che va da min.1 - Max 4), Diagnosi: Grave Astenospermia. Terapia Consigliata: Genadis.
Considerando anche l'età di mia moglie 37 anni, c'è stata consigliata una PMA.
Posso Ricevere un vostro parere su la mia situazione ?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la visita specialistica ed eventuali esami diagnostici come l'ecodoppler, servono per accertare se esistono patologie in grado di alterare la sua fertilità e nel suo caso è stato riscontrato un varicocele di II° che è la causa più frequente d'infertilità nel maschio. Fatte queste premesse non si capisce perché continuare con terapie antiossidanti e non invece intervenire sul varicocele.

Un cordiale saluto