Utente 287XXX
Egregi Dottori sono una donna di 23 anni non fumatrice. Ipertesa e tachicardica sinusale post partum, asma e rinite allergica. Da circa un paio di giorni ho dolore al lato SX del petto, mi e già successo ancora andai in PS ECG ( negativo, solo una volta vennero riscontrate anomalie secondarie di primo livello), analisi del cuore e troponina negativi. Il cardiologo mi disse che il mio e uno stato ansiogeno e uso Ramipril e Diltiazem. E in caso di ansia Diazepam. Premetto che vado sempre in PS quando ho questi dolori ma conoscendomi fanno ECG e poi mi dicono di stare tranquilla. Due mesi fa andai fecero ECG Analisi del cuore e RX torace tutte negative solo creatinina appena appena bassa. Allora prendendo anche la scapola mi dimetterono con Diagnosi di: Algie periscapolari di origine parietale non modificato all'atto respiratorio. Voi cosa mi consigliate? Sintomi d'infarto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Assolutamente no.
Rimango colpito che ad una donna cosi giovane prescrivano ramipril e diltiazem....
Ma i dolori che lei riferisce nin hanno niente a che vedere con il cuore
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Il Ramipril e il Diltiazem lo uso per i problemi post partum
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Che tipo di problemi post partum necessitano una terapia con ACE inibitori e calcio antagonisti?
Ipertensione?
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dottore al 8* mese ebbi gestosi gravidica. E dopo il parto ipertensione e tachicardia sinusale. Prima mi diedero il Seles Beta 1/4 ma essendo asmatica venne subito eliminato e ora per la tachicardia uso Diltiazem 60 due CP al giorno e per la pressione Ramipril 10 mezza CP al mattino.