Utente 321XXX
ALVE HO AVUTO UN RAPPORTO CON UNA RAGAZZA di strada....ed è scoppiato il pfofilattico....da allora per ,me è iniziato un incubo non sto vivendo piu davvero..ogni giorno analisi e in ospedale pronto soccorsi e attacchi di panico paure...varie e non vivo piu pensieri ossessivi di questa malattia..gia vi h scritto altre volte per problemi di ansia però questa volta mi sento tutti i sintomi della malattia la vedo piu da vicino.........mi sono fatto le analisi a un mese e 3 giorni per gli anticorpi anti hiv ed è uscito assenti....l epatite la stessa cosa.........ho letto i sintomi della malattia su internet diciamo che non ho febbre ......ma solos tanchezza muscolare...e un po di afte in bocca...ho paura vi prego rispondete grazie .....io.questo rapporto l ho avuto intorno al 15 luglio mi sono recato nel laboratorio del reparto malattie infettive specializzato proprio nell hiv i dottori mi hanno detto che ès olo para...poi mi hanno fatto fare gli esami prcisamente il 9 settembre e mi hanno detto ti facciamo due tipi di analisi gli acidi nucleici e gli anticorpi ed entrmabi sono usciti negativi.........cosa faccio??????mi devo continuare a preoccupare..???rispondete per favore..perchè praticamente nons to vivendo piu grazie di cuore... ho fatto gia un test ill 9 settembre ad un mese e mezzo dal rapporto
ecco i risultati:

hiv 1-2 ab negativo
hiv rna qt non rilevabile

poi ieri sono stato al pronto soccorso perchè avevo bocca secca...forte nausea e piccole macchie bianche sulle mani mi hanno fatto prelievo generale ecco un po i rislutati


globuli bianchi 7.93 4-10
rossi 5.47 4.3-5.5
emoglobina 16.8 12-17
mchc 36.3 32-36
monociti 2.1 4-13
glicemia 114 70-110
transaminas gpt 65 10-44


per favore rispondete ..grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
Le hanno già risposto in http://www.medicitalia.it/consulti/Igiene-e-medicina-preventiva/377290/aids-paura-non-vivo-piu , non c'è motivo di reiterare la richiesta.
L'unica cosa da aggiungere è che sembrerebbe quantomeno opportuno un supporto psichiatrico.
Saluti,