Utente 159XXX
Buongiorno,
approfitto di questo prezioso servizio per chiedere un parere.
Ho 42 anni e dall'età di 13 anni soffro di tachicardia. In alcuni periodi della vita non si è fatta sentire, in altri è stata una compagna molto fastidiosa.
Ultimamente, da circa 1 mese ho extrasistoli frequenti, ma non mi spaventerei molto se non fosse per il dolore che le accompagna e mai avuto in passato.
Nel momento del "salto" avverto un breve dolore più o meno intenso al centro del petto, proprio nel cuore. E' come una fitta. Ormai mi sta capitando una volta e più al giorno (spesso dopo i pasti oppure quando da seduta mi alzo).
Ho eseguito varie volte visite dal cardiologo per tranquillizzarmi, ecografie ed elettrocardiogrammi, ma tutti sostengono che il cuore è sanissimo. Anzi l'anno scorso il cardiologo mi disse di vedere un "muscolo forte". Unico neo, un piccolo difetto congenito di "mal chiusura" al battito (mi perdoni il termine "casalingo" ma non ricordo bene come sia definito questo disturbo) di natura trascurabile.
Soffro anche di cattiva digestione con stomaco spesso gonfio (che sto cercando di curare) e so che questo potrebbe provocare le extrasistoli.
La mia domanda più urgente, però, è se può essere "normale" avvertire questo dolore in concomitanza, oppure se è una spia di qualcosa di più grave. Il dolore è ben diverso da quello gastrico ed è localizzato nella parte centro-alta del petto.
Ringrazio in anticipo per una gentile risposta.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Il dolore che riferisce non sembra in alcun modo di origine cardiaca, tanto più che gli esami che ha effettuato sembrano tranquillizanti.

Esegua un ECG holter nelle 24 ore per valutare la quantità di extrasistole nell'arco di una giornata ed escluda la presenza di esofagite da reflusso.

In bocca al lupo

GI
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto per la risposta, probabilmente soffro anche di reflusso.
Dalla gastroscopia era risultata una lieve gastrite che mi porto dietro da anni.
E' solo che questo ormai frequente e particolare dolore al battito non mi era mai capitato prima e mi ha spaventata perchè ho pensato ad una contrazione del cuore con rischio di infarto.
Grazie ancora

Cordiali saluti