Utente 102XXX
Vorrei avere un parere sulle analisi di mio padre 87enne:
questi i risultati salienti:
leucociti 5,8
eritrociti 4.02
emogl. 12.2
ematoc. 35.9
piastrine 120
azot 88 (nel 2011 95)
creat. 2.34 (nel 2011 2.47)
colest. 176
trigl 86
hdl 42
uricemia 7.9 (nel 2011 8)
sodio 141
potassio 5.1
psa 3.030
esame urine:
ph 5.5
tutto assente tranne proteine 50 ( ne ha avute al max 30)
peso spec. 1011
sedimento rari leucociti (non ne aveva mai avuti)
Ripeto mio padre ha 87 anni ed è in forma. A casa nostra abbiamo tante scale e lui le farà almeno 5 o 6 volte al giorno. Fa passeggiate, ogni tanto lo chiamano per oggetti in ferro battuto. Fisicamente sta bene, fuma 5 sigarette al giorno.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Con questi valori di urea e creatinina è chiaro che c'è una insufficienza renale, ma se la creatinina è stabile negli anni vuol dire che questo è l'effetto di un problema renale che c'è stato in passato e ora non è più attivo. La cosa importante è che il suo medico ne sia al corrente, e quindi sappia regolarsi sulle dosi dei farmaci di cui suo padre può avere bisogno. Ho visto che ha chiesto consulto per lo stesso problema tre anni fa. In questo tempo ha fatto qualche indagine (ecografia o altro) per capire quale è stato il danno renale in passato?
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Grazie infinite caro Dottore! Si, il medico di mio padre è al corrente dell'insufficienza renale. Per fortuna non assume farmaci se non una compressa la sera,per tenere la pressione a posto. Addirittura i suoi valori sono 110/120 max, 60/65 min. e 65 battiti al minuto. Onestamente la sua dieta comprende un po' di tutto, anche carne. Tanto tempo fa ha avuto coliche renali e ogni tanto problemi di gotta. 6 o 7 anni fa ha preso per un mese allopurinolo, ma ha avuto un importante sfogo della pelle e quindi è stato sospeso. L'ecografia la fece circa 8 anni fa e il medico disse che aveva una cisti e i reni un po' " vecchietti". Mi scusi, ma questo è il termine che usò il medico. Comunque la ringrazio veramente di cuore per la risposta e le chiedo se posso dare a mio padre qualcosa per la sua lieve anemia. Grazie, grazie di nuovo!
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
L'anemia è una conseguenza molto comune dell'insufficienza renale, e col valore che ha suo padre, se uno è abituato, non dovrebbe accorgersi di nulla, neanche un po' di fiacca. A volte serve dare ferro, o acido folico, o vitamina B12, ma a conti fatti dai valori che lei ha trascritto MCH ed MCV dovrebbero essere normali, 30 e 90, quindi penso non dovrebbe avere carenze. Se vuole, mi faccia sapere il nome del farmaco per la pressione; non è detto che serva tenerla così bassa !
[#4] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Come potrò mai ringraziarla! Si, Dottore in effetti mio padre non risente di questa anemia e i valori MCH e MCV sono come Lei aveva detto: 30,4 e 89,2. Per quanto riguarda il nome del farmaco per la pressione non mi ricordo se è CARDURA o ENAPREN. Ma se non la disturbo glielo farò sapere. Intanto le rinnovo la mia gratitudine e le auguro una buona giornata. GRAZIE!!
[#5] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
si, mi faccia sapere il nome e la dose della medicina per la pressione, perchè per alcune di queste la dose va ridotta in funzione della depurazione renale.
[#6] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dottore, intanto la ringrazio di nuovo per la sua disponibilità! Il farmaco che assume il babbo per l' ipertensione è Cardura da 2 mg. Grazie ancora!
[#7] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Un'ultima cosa dottore: in caso di attacco di gotta cosa potrebbe prendere?
Ringrazio di nuovo per la sua gentilezza e disponibilita'
[#8] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Cardura va benissimo, lo prenda tranquillamente, da 1 a 6 mg al giorno, quanto ne serve per avere la pressione normale.
Quello della gotta è un altro discorso: ho visto l'acido urico alto, che non è da curare se è solo l'esame un po' alterato; ma se l'acido urico gli causa attacchi di gotta, fa bene a fare una terapia preventiva per abbassarlo con Allopurinolo, in genere bastano 150 mg al giorno cioè mezza compressa, però lo deve prendere sempre. In caso di attacco di gotta si usano gli antiinfiammatori, però bisogna andarci molto piano, quelli sì che disturbano i reni !
[#9] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la cortese disponibilità e il tempo che mi ha dedicato! Purtroppo mio padre non può prendere l ' allopurinolo, ma per fortuna gli attacchi di gotta non sono frequenti e di solito prende la colchicina. La saluto e le auguro un buon fine settimana! GRAZIE ancora!