Utente 316XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 20 anni e già a fine agosto avevo chiesto un parere medico su questo forum, dovuto ad un fastidio che avevo avvertito nella parte alta del testicolo destro,direttamente sotto il pene, poi il giorno seguente anche al sinistro. Era un fastidio alternante, un leggero dolore. Preoccupato decisi di andare negli ultimi giorni di agosto dallo specialista per una visita, e per fortuna il medico non riscontrò nulla. Cioè era tutto in perfetto stato e che quel fastidio poteva essere causato da dei pantaloni troppo stretti. Nulla...i fastidi continuavano in forma più leggera, al quando 2 giorni fa avvertì di nuovo lo stesso fastidio-dolore nel testicolo destro di agosto. Faccio equilibrata attività fisica, e quando sono in movimento non avverto nulla, nemmeno quando dormo. Il fastidio lo avverto soltanto quando sono seduto o alzato in piedi e ci penso troppo. Che sia un fattore psicologico? Che sia qualche nodulo o tumore che il dottore non aveva incontrato nella visita di un mese e mezzo fa? Non avverto noduli di nessun genere praticando l'autopalpatizione e non penso che i noduli possano fare male. Noto che le ghiandole dei testicoli sono diventati davvero molto sensibili e se cerco di fare l'autopalpatazione inizio ad avvertire un pò di dolore. Forse è legato alla paura???? Potete darmi qualche consiglio? sono davvero molto preoccupato, e più ci penso, più immedesimo che sia qualcosa di grave......Attendo risposta. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

una indicazione ed ipotesi di causa già il collega che le aveva risposto gliela aveva data.

Detto questo poi la paura fa molti danni e crea paure irrazionali, difficili da controllare, comunque, in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr. Beretta
La visita andrologica in data 27 agosto fu eseguita utilizzando l'ecocolor doppler e fu smentita la minaccia di variococele. E da li il dottore mi rassicurò dicendomi che le ghiandole testicolari sono in perfetto stato e non vi è nessuna formazione di noduli o minacce varie. La mia domanda era un'altra: è possibile che in un mese e mezzo dalla visita si siano formati noduli? posso scartare questa minaccia?
Ringrazio di eventuali sue risposte
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Noduli dove?

A livello testicolare 45 giorni non sono sufficiente per visualizzare alcunché.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
Salve Carissimo staff di mediciitalia,
allora, come richiesto circa 2 mesi fa, il dolore continua ad esserci sempre con la stessa intensità di prima. Sono andato dapprima da uno specialista andrologo e poi da un esperto andrologo facendo pure questa volta l'ecografia. tutto negativo, i testicoli sono apposto e non presentano alcuna forma di problema. Ma il dolore continua ad esserci e spesso molto forte, a quanto pare sia un problema lombare, perchè noto contemporaneamente ai dolori testicolari dei dolori nella zona lombare. Quindi vi chiedo, posso definitivamente escludere che si tratti di problemi legati ai testicoli? cioè, posso escludere il fatto che questi dolori possano essere provocati da delle forme tumorali??? mi consigliate di far visita ad un ortopedico?
Attendo risposta
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se non uno ma due specialisti andrologici le hanno detto che i testicoli non presentano "alcuna forma di problema", allora bene risentire il suo medico di famiglia e con lui decidere una eventuale valutazione anche con esperto ortopedico.

Cordiali saluti,