Utente 322XXX
buondì, mi rivolgo a voi in cerca di qualche buon consiglio, perchè non so più davvero che fare.
ho 25 anni e da 5 anni a questa parte, sistematicamente ogni ottobre, mi compaiono grossi e dolorosi geloni solo ed esclusivamente sulla mano destra. questi geloni rimangono dove sono fino a marzo-aprile, con la comparsa della primavera.
negli anni ho consultato diversi medici, fra cui 2 dermatologi, oltre al mio medico di base e un omeopata consigliato da un'amica. le cure raccomandatemi da loro non hanno avuto alcun effetto, nè quelle "curative" (creme e preparati a base di ossido di zinco, pastiglie vasodilatatori, pastiglie al rusco..) nè quelle preventive (granuli omeopatici, guanti sin da settembre, esercizi per la circolazione, non esporre la mano a sbalzi di temperatura..).
mi sono sottoposta anche ad un esame di capillaroscopia, ma non ha mostrato nulla di anormale.
ho provato, disperata, ogni "metodo della nonna" a me noto, dall'acqua e sale, all'alcool, all'urina (con mio sommo ribrezzo). nulla ha avuto il benchè minimo effetto.

ho pensato allora che fosse un problema dato da cause ambientali o posturali, anche perchè, sin da piccola, non sono mai stata una gran portatrice di guanti, eppure non ho mai avuto questo problema.
sono andata per un anno da un osteopata, ma i trattamenti non hanno dato alcun miglioramento.

L'unica cura che sembrava darmi un lieve sollievo era l'esposione della mano a dei fumi di artemisia, suppongo sia un metodo proprio della medicina cinese. Ma rimane comunque una cura non risolutiva.

Con la comparsa dei geloni tuttavia, coincide l'inizio del mio lavoro, dove devo stare per 8 ore continuate attaccata ad un computer, e quindi con la mano destra fissa sul mouse. l'ambiente in cui lavoro non è particolarmente freddo, ma se mi tocco la mano destra con la sinistra la sento sempre ghiacciata.
Nell'ultimo mese, inoltre, mi sveglio spesso con le mani informicolate: dopo qualche minuto di movimento la sensazione sparisce, ma mi sembrava comunque opportuno riportare il sintomo.

per paura che possa essere proprio il mouse, l'ho da qualche mese sostituito con un trackpad, nella speranza di curare la posizione viziata della mano.. ma da stamattina sento le articolazioni delle dita della mano destra più rigide rispetto a quelle della sinistra e sono terrorizzata all'idea di passare l'ennesimo inverno con questo disturbo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

i geloni non sono una patologia di competenza del chirurgo della mano.

Per quanto riguarda invece il formicolio che sta accusando alle mani ultimamente, ci tenga aggiornati circa la sua eventuale persistenza (o peggioramento) e la sua esatta localizzazione (prime tre dita ad esempio, oppure mignolo e anulare), se compare anche durante il giorno (alla guida, durante una lunga telefonata, ecc.).

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio molto per la sua risposta, purtroppo non sapevo in che area pubblicare la richiesta.. magari medicina generale?

il formicolio lo avverto solo al mattino appena sveglia, e coinvolge tutta la mano.
non accade tutti tutti i giorni, ma con una certa frequenza.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Può provare in medicina interna, dermatologia, angiologia.

Il mignolo dovrebbe essere escluso dal formicolio.

Verifichi bene.