Utente 243XXX
buonasera

sono un ragazzo di 27 anni. Da moltissimo tempo ho il problema di non riuscire a raggiungere l'eiaculazione durante il rapporto e la masturbazione. Voglio specificare che l'eiaculazione la raggiungo solo in una maniera molto strana a dirsi: se mi masturbo sdraiandomi a pancia in sotto e "strusciando" il pene sul letto/materasso. Lo faccio solo per disperazione (dopo il rapporto non terminato con la mia compagna), ed è solo in questo modo che riesco ad eiaculare...da sempre. potete dirmi quali sono i problemi che ci possono essere alla base?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Fa uso di antidepressivi ? , in ogni caso le consiglierei di rivolgersi ad un andrologo e ad un neurologo per escludere che vi siano cause organiche alla sua eiaculazione ritardata, se questi controlli non dovessero riscontrare nulla è possibile una terapia medica fuori protocollo per favorire l'eiaculazione anche se il risultato non è assicurato e non tutti i pazienti possono usufruirne
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Si faccio uso dei antidepressivi...una pasticca di sereupin al giorno. Comunque ho già fatto una visita neurologica e non è risultato nulla...qual'è la terapia medica fuori protocollo?
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
mi associo alle indicazioni del Collega nella risposta.

Questo disturbo di cui lei parla, prende il nome di TMS: “traumatic masturbation syndrome” (sindrome masturbatoria traumatica letteralmente), sindrome che correla con l'eiaculazione ritardata e con l'anorgasmia maschile

Alcuni pazienti infatti, sviluppano forme di “autoerotismo alternativo”, che consiste nell’assumere una posizione “prona”, a pancia in giù, sfregando i propri genitali su tessuti o altro con lo scopo di raggiungere l’orgasmo.

In assenza di diagnosi clinica e di cure adeguate, questa sindrome danneggia la sfera dell'intimità e la partner e, soprattutto l' ambiente vaginale, diventa un percorso ad ostacoli, sia per le cause intra-psichiche/ relazionali, che da cattivo apprendimento sessuale.

In clinica esiste infatti un “apprendimento disfunzionale”, che ha strutturato una memoria corporea sia del piacere, che delle sue modalità......poco consone al rapporto e poi al concepimento

Le allego due letture sull'argomento



http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3122/Masturbazione-maschile-ci-sono-metodi-giusti-e-metodi-sbagliati-La-TMS


http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html