Utente 867XXX
Preg. Mi Dottori, sono un uomo di 56 anni e peso circa 80 Kg per 1,72 di altezza, considerandomi un po' sovrappeso ho iniziato una dieta leggera a base di verdure e carni bianche con massimo 70 gr di pasta o 50 gr di pane per pasto, premetto che prendo da 10 anni una pillola di Tareg 160 e 1/2 di Lobivon al giorno.
la settimana scorsa ho accusato giri di testa e senso di vomito, attribuendo tutto alla dieta non mi sono preoccupato più di tanto, ma misurando la pressione a casa con il mio apparecchio (OMRON m2) nuovo ho riscontrato valori pressori normali (SYS 120 DIA 69) ma Pulse a 52, preoccupato ho fatto una capatina al pronto-soccorso dell'ospedale i quali dopo due elettrocardiogrammi mi hanno rassicurato dicendomi che non presento anomalie cardiache, il Vs collega di turno però mi ha modificato la cura per la mia ipertensione dimezzando la dose di Lobivon e cambiando il Tareg 160 con Coverlan 5/5.
I valori pressori, dopo qualche incertezza si sono assestati (SYS 120 DIA 60) ma Pulse sempre su valori di 48 ... max 65.
Pensate che sia il caso di procedere con ulteriori accertamenti (ecocardio... ecc....ecc ??) e poi questa bradicardia può danneggiare altri organi e/o avere conseguenze dannose ???
Grazie anticipatamente.... Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
LA bradicardia che lei riporta e' legata al nebivololo (LOBIVON) e non comporta alcuna problema.
Si tranquillizzi
Arrivederci