Utente 323XXX
Salve, prima di tutto spiego la situazione: ho effettuato un iniezione di voltaren (75mg) ad un mio parente, tuttavia nella siringa era rimasta una bollicina d'aria che non sono riuscito ad eliminare e, come se non bastasse, a causa della mia scarsa esperienza, temo la possibilità di aver effettuato un'iniezione in vena (sarebbe dovuta essere intramuscolare).
Ora la domanda è: corro il rischio di aver causato un embolo? Esiste la possibilità-anche minima-che io abbia provocato dei danni di qualunque genere?
E nel caso, quali sintomi si manifesteranno e quanto tempo dopo l'iniezione?
Vi prego di rispondere il più in fretta possibile.
Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi NON e' possibile causare un'embolia polmonare gassosa nel modo da lei descritto. Neppure se l'avesse praticata endovena.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per le rassicurazioni.
La prego di perdonare la mia insistenza su quest'argomento ma vorrebbe spiegarmi anche quale sia il limite entro cui posso sentirmi sicuro di non causare bolle d'aria dannose?
Ancora mille grazie per la tempestività e le rassicurazioni.
Arrivederci
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non esiste alcun rischio.
Tengo a precisarle tuttavia che una iniezione intramuscolo è una pratica infermiristica e non puo essere eseguita da chiunque
Arrivederci